Lacca per capelli: un prodotto, tanti usi

di Sara Commenta

Lacca, chi non l’ha usata almeno una volta? Ancora oggi è’ uno dei prodotti più noti e comuni per lo styling nonostante la sua veneranda età, infatti le prime lacche vennero commercializzate tra la fine degli anni ’50 e gli inizi degli anni ’60 con lo scopo appunto di fissare le acconciature. Si tratta di soluzioni a base d’acqua addizionate a solventi e racchiuse generalmente in bombolette spray e nel corso degli anni formule più sofisticate e all’avanguardia hanno permesso di ottenere prodotti dalla resa sempre più professionale.

Infatti le lacche oggi in commercio difficilmente lasciano fastidiosi ed anti estetici residui, non irrigidiscono il capello, alcune tipologie donano un finish luminoso e brillante, ne esistono di specifiche per capigliature lisce e ricce, e sono disponibili in diverse intensità di fissaggio (basso, medio, forte). In ogni caso, per quanto forte sia, la lacca permette un fissaggio più debole e meno strutturato rispetto a gel e cere ma ha di certo tra i suoi vantaggi quello di prestarsi a diversi modi di utilizzo.

L’uso più comune consiste nel vaporizzare la lacca su tutta la capigliatura dopo la messa in piega, soprattutto se voluminosa, per dare sostegno e fissare, in altenativa, per aumentare il volume alla radice, viene spruzzata a testa in giù andando ad agire alla base del capello e non sulle punte.

Per ottenere un effetto volume molto naturale (soprattutto se si hanno capelli medio-lunghi) un piccolo segreto sta nel nel tenere il phon acceso dirigendolo nella zona sulla quale si vuole lavorare e spruzzare la lacca non sui capelli ma sul getto d’aria, in questo modo i capelli naturalemente mossi dall’aria verranno rivestiti dalla lacca seguendo il loro movimento naturale.

Infine è possibile utilizzare la lacca ciocca per ciocca o solo in alcuni punti come la frangia ma vi sconsigliamo di farlo avvicinando l’erogatore a pochissima distanza dai capelli per avere più precisione e concentrare il prodotto. Meglio vaporizzare un pò di lacca sulle mani e ripassare con le dita le varie ciocche, questo vi permettarà di fissare con precisione ed ottenere un effetto comunque molto naturale ma ricordatevi di compiere velocemente questo passaggio perchè la lacca, contenendo alcool, evapora molto velocemente.

Photo credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>