Nuova linea di rossetti firmati Clio Make Up

di Anna Cantarella Commenta

Clio sbarca nel mercato del make up con una sua linea di rossetti

La primavera 2017 ci riserva tantissime sorprese make up e tra queste l’inaugurazione del nuovo shop online di Clio Make Up. Clio Zammatteo, la famosa youtuber e make up artist, ha infatti realizzato il sogno di creare una sua personalissima linea di rossetti in vendita sullo store online del suo blog. I rossetti della dolce Clio sono tutti bellissimi e vale la pena provarli!

Per adesso la linea make up di Clio si compone di due tipi di rossetti: i Creamy Love e i Liquid Love. I Creamy love sono rossetti in stick dal finish semi matt disponibili in sette colorazioni, dai nude ai rossi più intensi, che solo qualche minuto dall’applicazione si fissano sulle labbra e hanno un effetto a lunga durata ma restano cremosi, morbidi e confortevoli sulle labbra.

I rossetti della linea Liquid Love invece sono in formato liquid lipstick con pennellino e a differenza dei Creamy Love hanno un finish opaco vellutato e soffice sulle labbra e sono disponibili in 4 tonalità, dal nude al viola melanzana. In particolare, il colore melanzana che Clio ha chiamato Hell Yeah! è un esclusivo liquid lipstick dal finish metallizzato con riflessi dorati, assolutamente originale. Sicuramente una delle novità più interessanti da provare.

> TENDENZA LABBRA MATT: CHANEL ROUGE ALLURE VELVET

La collezione di rossetti di Clio Make Up è stata ideata e progettata a New York City da Clio insieme al suo team. Il design del packaging è stato realizzato da Claudio Midolo, marito di Clio, ma la cosa più bella è che il prodotto è stato realizzato in Italia in tutte le sue fasi di produzione, dunque Clio è un brand che possiamo definire 100% made in Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>