Video tutorial: una treccia estiva e colorata!

di Anna Cantarella Commenta

Trecce, trecce, trecce! E’ senza dubbio l’acconciatura di questa estate e certamente anche quella che andrà alla grande il prossimo autunno, visto che già molti hairstylist l’hanno portata in passerella negli anticipi delle loro collezioni. Per noi che abbiamo voglia di sentirci sempre a posto in ogni circostanza, e specialmente al mare quando i capelli diventano abbastanza ingestibili, la treccia è la pettinatura ideale. Questa poi è particolarmente bella perchè è colorata. Ed è anche semplicissima da fare. Inoltre per chi avesse voglia di cimentarsi in ulteriori esperimenti con i capelli, la treccia può diventare un interessante punto di partenza per costruire un’acconciatura leggermente più complessa.

Questa acconciatura riesce bene sui capelli lunghi, ma ancora meglio su capelli molto lunghi. Munitevi soltanto di piccoli elastici, forcine e di un foulard colorato. Sceglietelo in una tonalità che si adatti bene al colore dei vostri capelli o che sia in tinto con il vostro abbigliamento.

Step 1. Cominciate pettinando per bene i capelli e legandoli in una coda di cavallo. A seconda della lunghezza dei vostri capelli e dell’effetto che volete ottenere, potete farla alta oppure bassa alla nuca. Legatela con un elastico.

Step 2. Prendete il foulard colorato e avvolgetelo attorno all’elastico della coda. Poi dividete la coda in due ciocche e utilizzate il foulard come se fosse una terza ciocca di capelli per creare una normale treccia. Procedete intrecciando i capelli e il foulard e vedrete che otterrete un bellissimo effetto di colore su una normale treccia. Quando sarete arrivate alla fine, legate capelli e foulard con un elastico.

Step3. La treccia è finita e se siete già soddisfatte potete lasciarla così. Altrimenti, se volete sollevare i capelli in uno chignon, prendete la treccia e arrotolatela su se stessa in modo da creare uno chignon a cestino. Assicurate la treccia alla testa  con delle forcine  e fate attenzione che restino invisibili. Assicurate con attenzione anche l’estremità del foulard, in modo che ricada morbidamente da un lato dello chignon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>