Ringiovanire bevendo 3 litri di acqua al giorno: è vero?

Bere 3 litri d’acqua al giorno farebbe ringiovanire di 10 anni. E’ quanto afferma una signora 42, una certa Sarah Smith che sostiene che nel giro di un mese, bevendo 3 litri di acqua al giorno è riuscita a migliorare decisamente la pelle del suo viso, ha eliminato quasi del tutto rughe superficiali e occhiaie, è guarita dal mal di testa frequente ed ha addirittura perso 3 chili senza cambiare il suo regime alimentare.

Ora cerchiamo di capirci qualcosa in più. Certamente è vero che bere acqua fa bene alla pelle del viso, ma non solo. Fa bene anche a tutto l’organismo, aiuta ed eliminare le tossine e i liquidi in eccesso, blocca lo stimolo della fame e aiuta anche a mangiare un po’ di meno e a combattere la ritenzione idrica che causa la cellulite. Vitalità e tonicità della pelle dipendono da  un sufficiente apporto d’acqua così come la sua salute e la sua funzionalità.

Attenzione però: bere tanta acqua fa male. O per meglio dire, bere troppa acqua fa male. Pensate al recente caso della donna ricoverata in ospedale per aver seguito una dieta in cui era obbligata a bere 8 litri d’acqua al giorno: sono esagerazioni che possono davvero far male alla salute e portare a drammatiche conseguenze. Dunque, attenetevi sempre al consiglio del medico e in caso non abbiate altre indicazioni sappiate che bere 2 litri di acqua al giorno è già un’ottima abitudine, che può bastare per avere uno stile di vita sano.

Quanta acqua bisogna bere al giorno per dimagrire? Almeno due litri di sicuro, come consigliato dalla maggior parte dei dietologi.  Ringiovanire a 50 anni, si può? Secondo Sarah Smith è possibile in appena 4 settimane ma noi restiamo abbastanza scettiche.

E voi cosa ne pensate?

 

 

Sensazione di gonfiore e pesantezza addio con i segreti e i prodotti giusti

rimedi gonfiore pesantezza ritenzione idrica

Che sia estate o inverno poco importa: molte donne soffrono di pesantezza e gonfiore agli arti che le rende poco sicure di sè, oltre a farle sentire spesso poco in forma e poco reattive. Scopriamo quali sono le mosse giuste da intraprendere e i prodotti adatti a contrastare questo fastidioso problema. 

Crema drenante fai da te

Se siete sospettose riguardo all’efficacia di creme troppo costose per essere sincere, forse è il momento di votarvi al fai da te, che mal che vada non avrà provocato alcun salasso alle vostre finanze ma solo qualche ammanco nella dispensa e neanche dei più cari. Per questa ricetta che vi darà come risultato una crema drenante fai da te semplice da preparare vi servono pochi ingredienti e un procedimento perfettamente spiegato nel video di Ninfea.

Mescolate in una ciotolina un cucchiaio di sale grosso, un cucchiaio di sale fino, il succo di un limone intero e qualche goccia di olio essenziale a scelta tra rosmarino, pompelmo, incenso o altre erbe drenanti di cui abbiamo imparato a scoprire le proprietà. L’insieme andrà mescolato poi ad un cucchiaio di olio vegetale, a scelta tra quello d’oliva o di semi, ma andrà benissimo anche quello di mandorle. Gli effetti del sale aiuteranno a smaltire la ritenzione idrica, mentre l’olio si occuperà di reidratare le parti trattate. Vale la pena provare, non trovate?