Kiko è il beauty brand più seguito della settimana su Facebook

di Sara Commenta

Prezzi competitivi, ampia gamma di prodotti per il makeup ed il trattamento di viso e corpo, presenza capillare su tutto il territorio nazionale di negozi monomarca, Kiko può piacere o meno ma è difficile non ammettere che abbia attuato una strategia vincente sia di marketing che di comunicazione.

Ciò si evince anche dai dati elaborati da Social Intelligence, la piattaforma di analisi sviluppata da Bewe che permette di monitorare e comparare l’andamento delle pagine Facebook di brand ed aziende nello scenario competitivo di riferimento. La pagina di Kiko è messa a confronto con Nivea, Maybelline, L’Oreal e Pupa, ed i numeri sono schiaccianti.

Se prendiamo come riferimento ieri, 19 marzo 2013, Kiko vanta ben 1.057.417 utenti, contro i 546.375 di Nivea, i 405.567 di L’Oreal, i 343.016 di Pupa, ed i 212.677 di Maybelline.

Una classifica simile, se così vogliamo chiamarla, si ottiene prendendo in considerazione gli utenti attivi nella settimana che va dal 14 al 19 marzo 2013: 24.614 per Kiko, 11.598 per Nivea, 5.033 per Pupa, 3.578 per L’Oreal, 898 per Maybelline.

Da questo si evince come sebbene Pupa abbia meno iscritti di L’Oreal (circa 60.000 in meno), riesce ad attuare una strategia più coinvolgente tanto da avere un maggior numero di utenti attivi.

Nella stessa settimana di riferimento, inutile dirlo, è Kiko che ha ottenuto il primato per il post con maggiore interazioni, 6.895 in tutto divise in: 3.902 mi piace, 1.241 condivisioni, e 1.752 commenti. Qual’è il post in questione? Ovviamente quello relativo all’annuncio del raggiungimento di 1 milione di iscritti con in omaggio uno smalto presso tutti i negozi e lo shop online.

Prendiamo ancora in considerazione la settimana del 14-19 marzo per vedere come è variata la percentuale di fan iscritti: Kiko +7%, Nivea +0,7%, L’Oreal +0,4%, Maybelline +0,3%, Pupa +0,2%.

Possiamo quindi affermare ancora una volta la difficoltà di Pupa ad acquisire nuovi fan, mentre Kiko continua indiscussa a conquistare gli utenti di Facebook, un traguardo non irrilevante considerata ormai l’importanza acquisita dai social network per le aziende, di cosmesi e non solo, per intensificare e concretizzare lo scambio ed il dialogo con i consumatori ma soprattutto per attuare vere e proprie strategie di marketing.

Via | Social Intelligence

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>