Piastra a infrarossi Red Hot di Uki International

di Anna Cantarella Commenta

Le piastre a infrarossi sono l’ultima novità tra gli accessori per lisciare i capelli. Si tratta di una tecnologia nuova che permette di stirare i capelli e contemporaneamente di prendersene cura, perchè i prodotti applicati vengono assorbiti meglio all’interno della fibra capillare. In estate la piastra a infrarossi può essere utile avere un alleato per la salute della chioma, che viene sottoposta agli stress atmosferici del sole e della salsedine e allo stress del brushing. La piastra Red Hot di Uki International quindi può essere una buona soluzione.

Red Hot è una piastra veicolante ad infrarossi a caldo. Quello che la rende diversa dalle altre è il sistema a infrarossi, che riesce a ristrutturare e rinforzare in modo permanente i capelli, facilitando la chiusura della squame e favorendo la penetrazione dei trattamenti ristrutturanti che vengono sigillati all’interno del capello, in profondità. Le cuticole restano chiuse e in questo modo i capelli sono più luminosi, più corposi e più sani.

L’innovativo sistema della piastra a infrarossi è una vera rivoluzione per i capelli. Il sistema a infrarossi infatti permette una rapidità di riscaldamento superiore e lascia i capelli luminosi e due volte più lisci rispetto a una normale piastra in ceramica. Gli infrarossi proteggono i capelli dall’umidità e in questo modo anche i capelli più ribelli resisteranno alla pioggia o all’umidità di certe giornate estive. Il risultato è notevole e gli effetti della piastra a infrarossi durano fino a 2-3 giorni.

La piastra Red Hot di Uki International ha due placche superiori in ceramica e una placca inferiore in titanio specchiato. La temperature è regolabile da 140° C a 230° C  e viene venduta in una pratica pochette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>