Tendenze capelli estate 2013: l’undercut di Rosario Dawson

di Redazione Commenta

La vita, lo sappiamo, è fatta di grandi contrasti: bene e male, giusto e sbagliato, buio e luce. E se volessimo trovare un taglio che li rappresenti? Senza dubbio sarebbe l’undercut, taglio di ispirazione rock-punk che prevede un lato della testa completamente rasato a pochi millimetri e il lato opposto lasciato con i capelli lunghi. Qualche giorno fa anche l’attrice Rosario Dawson è stata immortalata a New York con il suo nuovo taglio di capelli, un punky hairstyle che mette insieme due look praticamente opposti. Consigliato solo alle più temerarie!

Il confronto con l’hairstyle dei mesi passati è lampante: Rosario Dawson è passata da uno stile glamour, molto classico e con un tocco bon-ton, ad un look rock-punk estroverso. Scegliere un undercut significa fare una definitiva scelta di stile e rendere il vostro look più modaiolo ma anche più aggressivo. Sebbene sia uno dei tagli più alla moda del momento, prima di sceglierlo ricordate che si tratta di tagliare del tutto i capelli da un lato della testa, e non sempre a questo si può rimediare in caso di ripensamento.

L’undercut di Rosario Dawson infatti prevede una rasatura molto profonda, che scopre quasi metà della testa, e quindi va portato così com’è, senza aggiustamenti. Esistono però molte varianti dell’undercut che prevedono delle rasature più o meno invadenti e a volte anche meno visibili. Se la rasatura riguarda solo una parte di capelli sopra l’orecchio, potete coprirla e scoprirla a vostro piacimento, mettendola in vista quando è il caso e coprendola con i capelli della corona quando volete un look più formale. In questo caso il taglio undercut diventa un half-hawk, un po’ meno estremo ma ugualmente sensuale e trasgressivo!

E a voi piace l’undercut? Avreste il coraggio di osare?

Photo Credit| Getty Images, Rosario Dawson via Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>