Video tutorial: nail art fuochi d’artificio di Capodanno

di Redazione Commenta

Spread the love

Dopo avervi presentato numerose nail art dedicate al Natale, ecco finalmente qualche originale suggerimento per la notte di Capodanno, la notte più lunga e divertente che chiuderà l’anno presente per aprirne uno pieno di sorprese e novità. Quali sono i punti chiave? Colori e glitter, ecco il segreto!

La nail art che vi mostriamo oggi è dedicata ai fuochi di artificio, un must di ogni Capodanno che in molte amiamo ammirare con i parenti e gli amici più cari.

Per realizzare questa nail art vi serviranno una base per unghie, uno smalto nero (matto o lucido, a vostro piacimento), smalti metallizzati molto colorati (potete scegliere di realizzare i fuochi di un solo colore, di decorare ogni unghia con un colore diverso o, se volete, mixarli insieme), un pennellino di precisione, un top coat.

Ecco come procedere:

  • Stendete la base per unghie e lasciate asciugare per qualche minuto
  • Stendete lo smalto nero su tutta l’unghia e preparate un cotton fioc e del solvente per unghie per correggere le imperfezioni dell’applicazione
  • Lasciate asciugare per qualche minuto e, se necessario, applicate nuovamente una nuova mano di smalto facendolo asciugare per qualche minuto
  • Prendete ora il primo smalto metallizzato che volete applicare e dosate una goccia su una superficie liscia non porosa
  • Prendete il pennellino di precisione a punta dura e bagnatelo nello smalto metallizzato. Scegliete un angolo dell’unghia e create un fascio di luce tracciando linee oblique scegliendo un unico punto di provenienza
  • Proseguite tracciando linee oblique su ogni unghia mischiando diversi colori, tutti accesi e brillanti
  • Fate lo stesso su ogni unghia scegliendo i colori che preferite mischiandoli tra loro fino a creare i fuochi d’artificio che preferite
  • Lasciate asciugare e stendete il top coat per proteggere la nail art e rendere più brillante l’effetto finale

Se volete ottenere un effetto perfetto scegliete i colori dell’argento, dell’oro, del blu e del rosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>