Smalti Chanel Couleurs Cultes, una nuova gallery

di Giada Aramu Commenta

Il marchio francese Chanel lancia un nuovo promozionale (trasformato da noi in una gallery imperdibile) per promuovere i cinque smalti iconici del marchio, cinque colorazioni che conosciamo già da anni e che tutte abbiamo comprato in passato scegliendo tra i colori che più soddisfavano le nostra idea di make up.

A chi non li ha mai dimenticati e a chi, ai tempi del loro lancio, non li aveva acquistati, Chanel dedica un nuovo spazio all’interno del sito internet ufficiale dove i cinque smalti più noti vengono riproposti a tutte le amanti di nail lacquer.

In una suggestiva coreografia, nel classico stile Chanel, vengono così presentati i colori Le Vernis Beige, Le Vernis Particulière, Le Vernis Pirate, Le Vernis Rouge Noir e Le Vernis Black Satin; cinque tonalità decise ed energiche perfette per ogni stagione e per ogni trend, i must da acquistare e tenere nel beauty case.

Niente di nuovo, purtroppo, sul fonte del prezzo: i colori, nuovamente messi in vendita dal marchio, sono offerti allo stesso (carissimo) prezzo, un vero peccato se pensiamo che molte di noi probabilmente avrebbero preferito acquistare i cinque colori in un unico acquisto, quasi come se si trattasse di un kit da vere collezioniste. Dopo aver espresso il desiderio, non resta che formulare la nostra richiesta, nella speranza che qualcuno ci ascolti e possa accontentarci!

Caro marchio Chanel, cosa ne diresti di creare un kit dei cinque smalti, anche in versione small, da acquistare e collezionare nel proprio beauty case? Il prezzo, sicuramente più ridotto rispetto all’acquisto a prezzo pieno di ogni singolo smalto (circa 25 euro), invoglierebbe ogni appassionata di manicure e nail art ad acquistare il kit e a sfoggiare ancora una volta i colori più amati dalle fans di Chanel, pronte a mostrare la tonalità a lavoro e nel tempo libero, come una vera ondata di Chanel-mania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>