Smalti must: Couleurs Culte de Chanel

di Giada Aramu Commenta

Vi siete perse un must di Chanel, per voi, care amanti di smalti, il marchio francese lancia la collezione Couleurs Culte de Chanel, una linea di cinque colori che hanno fatto grande il marchio di bellezza e fashion, tonalità che abbiamo cercato a lungo, che abbiamo acquistato e custodito gelosamente e che, nelle peggiore delle ipotesi, non abbiamo mai trovato… Siete pronte a scoprire i colori must di Chanel che faranno presto il loro ritorno? Ecco i colori dopo il salto!

Ecco tutti i colori inseriti nella collezione Couleurs Culte de Chanel:

  • Chanel Le Vernis Beige: Nude elegante e raffinato, perfetto per ogni carnagione e per le occasioni più speciali
  • Chanel Le Vernis Particulière: Chi non possiede all’interno del proprio beauty case il bellissimo Particulière di Chanel? Chi continua ad indossarlo nonostante siano ormai passati alcuni anni dalla sua uscita? Per chi l’ha già terminato, e per chi non vuole usarlo per non finirlo, ecco il ritorno del famoso color tortora, un evergreen per tutte le donne
  • Chanel Le Vernis Pirate: Il rosso laccato perfetto per le donne che amano i classici. Perfetto per una serata importante e per essere femminile e sensuale in ogni occasione…
  • Chanel Le Vernis Rouge Noir: Ideale per ogni carnagione, il bel Rouge Noir si prepara a essere nuovamente il colore della stagione più fredda. Se amate sfoggiare un look femminile ed ammaliante, scegliete il rosso amarena di Chanel e non ve ne pentirete
  • Chanel Le Vernis Black Satin: Un nero intenso e coprente, perfetto per ogni età, soprattutto per le donne che amano stupire

Tutti i colori saranno presto messi in vendita in tutte le profumerie dove si potranno acquistare i prodotti per poterli poi finalmente sfoggiare per fare invidia alle vostre amiche! Siete pronte per ammirare la gallery dei cinque smalti colorati e le edizioni limitate di Chanel?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>