Spossatezza da primavera: consigli e rimedi dolci

di Lorena Scopelliti Commenta

La primavera è una stagione bellissima, dal punto di vista dei colori e dai paesaggi, ma infausta per molti di noi, tra allergie e tremenda e perenne sensazione di stanchezza. In questo articolo troverete piccoli consigli dolci per affrontarla e superarla. 

Sono tante le cose che dobbiamo fare per il nostro corpo e per il nostro benessere durante la primavera; la sensazione di spossatezza che ci accompagna è spesso debilitante e ci rende difficile vivere le nostre giornate con le consuetudini quotidiane come lo studio e il lavoro: dovremmo sicuramente bere di più, durante questo periodo, e non dimenticarci mai di introdurre nella nostra alimentazione frutta e verdure di stagione, ricchi di zuccheri e minerali.

La colazione dovrebbe essere abbondante ed equilibrata: la mia prevede un bicchiere d’acqua, un bicchiere di yogurt da bere alla fragola, caffé e tre fette biscottate con marmellata di fichi. L’ideale sarebbe aggiungere anche una piccola porzione di frutta. A metà mattina una mela o una banana costituiscono un ottimo spuntino e, a pranzo, legumi, cereali e carboidrati sono il carburante che mi permette di affrontare con rinnovata energia il pomeriggio lavorativo. Non eccedete in succhi di frutta e bevande energetiche, perché contengono molti zuccheri e conservanti: meglio un centrifugato di verdure, un frullato di frutta o ancora tè e tisane zuccherate con un po’ di miele.

Capitolo integratori: abusarne è profondamente sbagliato. L’importante è sceglierne uno adatto alle nostre esigenze: la mia routine prevede l’assunzione al mattino di Maca (due compresse, ma la posologia cambia a seconda della concentrazione di attivo presente) e una di Magnesio associata a vitamina B6 entrambi perfetti per combattere stanchezza e spossatezza e regalare energia. Prediligo la Maca al più conosciuto Ginseng perché quest’ultimo è sconsigliato per chi ha o ha avuto episodi (anche sporadici) di tachicardia. La Maca funziona come energetico, rinvigorente, ricostituente e tonico: ha anche proprietà afrodisiaco, tanto che viene chiamato il Viagra del Perù (il paese da cui la Maca proviene e in cui viene utilizzato da migliaia di anni in forma naturale).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>