Olio da massaggio per i muscoli Gwdihw

olio massaggio Gwdihw

Non solo la bellezza trae vantaggio dalla cosmesi naturale ma anche il benessere e se siete sportivi – e magari avete appena cominciato sulla scia dei nuovi buoni propositi – vi capiterà di sentire muscoli di cui ignoravate l’esistenza, doloranti e affaticati dopo l’allenamento. Viene in aiuto un olio da massaggio che non solo ha la confezione più buffa del mondo ma anche un’attenzione particolare alla scelta degli ingredienti.

Si chiama Gwdihw Muscle Soother, è un olio da massaggio lenitivo per muscoli doloranti. La confezione da 250 ml offre tutto quel che serve per il piacevolissimo massaggio che segue l’allenamento. Si può usare però anche se volete rilassarvi dopo una giornata particolarmente stressante, quando avete camminato troppo, quando il vostro collo risente dello stress e così via. Basta prelevare qualche goccia di prodotto con la pompetta che permette di dosarlo, scaldarlo tra le mani e massaggiarlo con movimenti circolari sulla pelle.

La formula è naturale al 100% e vegana, priva di coloranti, conservanti, derivati sintetici. Contiene invece olio di arnica, mentolo, canfora e amamelide, con proprietà calmanti, tonificanti, rinfrescanti. Un lieve massaggio con l’olio giusto può cambiare segno alla giornata più fallimentare e all’allenamento più duro. È ottimo sia per i muscoli che per le articolazioni. E rispetta la pelle.

Le proprietà dell’olio cosmetico di limone

olio cosmetico limone

La pelle della zona perioculare, sottilissima e fragile e meno ricca di collagene e grasso rispetto ad altre zone del viso, costituisce un cruccio per molte di noi. Un po’ per via delle odiose zone scure che tentiamo di coprire con prodotti specifici contro le occhiaie, un po’ perché è proprio lì che appaiono le prime rughe. Un rimedio naturale prima di votarsi anima e corpo ai contorni occhi antietà può essere l’olio di limone.

Attenzione però quando lo chiedete in farmacia o in erboristeria: deve essere olio cosmetico di limone (a base di citrus limonum) e non olio essenziale di limone. È consigliato per il trattamento della pelle del contorno occhi grazie alle sue proprietà astringenti e tonificanti ma delicate. Essendo appunto un trattamento non va adottato come prodotto quotidiano ma utilizzato con costanza solo per periodi di tempo limitati per circa venti giorni. L’ideale è farlo un paio di volte l’anno al cambio di stagione ma si può adottare come rimedio speciale anche in periodi in cui siete particolarmente stanche.

Gli indispensabili nel beauty e nel make up per l’estate

cosa non deve mancare nel beauty dell'estate 2011

Dopo esserci tolte di dosso il peso dei cappotti,della flanella e dei maglioni pesanti, perché non fare lo stesso con i prodotti che usiamo abitualmente nella nostra beauty routine? Una regola generale, perfettamente calzante anche in questo ambito, è less is more: snellire il nostro beauty farà bene alla pelle, all’umore e al peso della valigia che ci porteremo in vacanza.

Naturalmente la scelta cadrà, principalmente, sui prodotti multitasking, ovvero flessibili e multiuso, adattabili a diverse esigenze e perfetti per vari utilizzi: le case cosmetiche, oggi, propongono cosmetici dalle altissime performance  ma anche salvaspazio e tempo, per venire incontro alla necessità di leggerezza estiva.

Cosmetica ecobio, qualche riflessione

cosmetici ecobio e naturali bio ecocosmesi

Da qualche anno stiamo assistendo al diffondersi (sarebbe meglio dire al dilagare) di una tendenza cosmetica che spinge le consumatrici ad acquistare prevalentemente prodotti naturali e possibilmente biologici: i cosiddetti “ecobio” spopolano ovunque e da ogni parte vediamo spuntare come funghi marchi che affermano perentoriamente, nei loro claim, di essere “puri al 100%”.

Niente di male, anzi: questo fenomeno è la spia di un’attenzione finalmente preponderante verso la salvaguardia dell’ambiente e l’uso di materie non inficiate e arricchite da composti chimici, spesso irritanti per la pelle e ancora più sovente  inquinanti per la natura e il benessere del nostro pianeta. Le donne preferiscono comprare una crema viso prodotta senza far del male agli alberi, ai fiumi e all’aria che respiriamo; diamo la precedenza a una crema corpo nella cui formula non siano presenti attivi testati sugli animali.

La ricerca ossessiva dell’INCI puro ha però tanti risvolti, non tutti positivi: prima di tutto, di frequente, molte consumatrici tendono a interpretare la bontà di un prodotto unicamente sulla base della lista  degli ingredienti riportati sul retro delle confezioni, tralasciando di prendere in considerazione una molteplicità di verità scientifiche e variabili che, per qualche ragione, non vengono divulgate in modo puntuale e completo. 

Attacco alle rughe, un aiuto dagli olii naturali

Per parlare di rughe non è mai troppo presto. La chiave di tutto, quando parliamo di bellezza, è la prevenzione. Se poi parliamo di bellezza della pelle del viso e di rughe, direi che l’unica vera arma è prevenire e preservare prima che sia troppo tardi.

A venti – venticinque anni, però,  acquistare una crema antirughe da 50 euro forse è un tantino troppo. Allora, cosa fare?

Rivolgersi alla natura, ovvio, che ha creato per noi alcuni olii dalle straordinarie capacità elasticizzanti e anti-rughe: rosa mosqueta, jojoba e argan. Ecco a voi il trio delle meraviglie!

Fitocose Oleus Siero Ristrutturante

L’Oleus di Fitocose è un oleolito, ossia un concentrato oleoso ottenuto attraverso la lavorazione di olii vegetali, indicato per il trattamento delle pelli che presentano i primi segni d’età. Tra gli olii vegetali impiegati troviamo la Rosa Rubiginosa, ricca di omega 3 e omega 6 spesso impiegata nei trattamenti anti-età poichè favorisce l’attenuazione delle piccole rughe e impedisce l’eccessiva perdita di acqua della pelle, l’Enotera e la Borragine, che svolgono un’azione distensiva sulla pelle proteggendone lo strato lipidico. Il flacone da 30 ml costa 14,18€ acquistabile direttamente dal sito Fitocose o nelle erboristerie che ne rivendono i prodotti (l’elenco è consultabile sul sito).

In passato ho provato ad utilizzare vari olii vegetali come trattamento viso purtroppo non con successo poichè, com’è noto, gli olii apportano nutrimento alla pelle ma, mancando di quota acquosa, con l’uso costante possono tendere ad inaridirla e se, come nel mio caso, si ha le pelle con zone secche il rischio è quello di peggiorare la situazione.

L’Oleus, sebbene sia un siero composto, pone gli stessi problemi di un olio vegetale puro – anche se in misura minore – ma possiede altre caratteristiche che ne permettono l’uso anche su una pelle tendenzialmente secca.