Capelli rossi, le tonalità di tendenza della primavera-estate 2014

di Anna Cantarella Commenta

Red is trendy. Ci sembra questo il modo più efficace per annunciarvi che il rosso sarà il colore più di tendenza della primavera-estate 2014, un vero must have che dovrete assolutamente portare se volete rinnovare il vostro look con un tocco di novità assolutamente trendy. Che sia una scelta radicale o che riguardi solo qualche ciocca, avete solo l’imbarazzo della scelta perchè il rosso, nella giusta tonalità, sta bene a tutte. Bionde o more, date uno sguardo alla gallery per vedere quali sono i rossi che vi propone Inoa Carmilane di L’Orèal, il nuovo servizio di colorazione per un rosso vibrante e intenso.

1) Ombrè rosso. Si tratta di dividere un due la capigliatura creando un effetto ombrè hair che si declina in due diverse tonalità di rosso, la tonalità 5,62 su radici e media lunghezza e la tonalità 6,66 per le punte. Il contrasto tra un rosso profondo e uno più ricco rende la capigliatura molto elegante.

2) Lineamenti intensi. Si colora la sezione dei capelli che sta tutto intorno al viso con la tonalità 5,62 sia sulle radici che sulle lunghezze. Il resto dei capelli viene colorato con il rosso 4,26. In questo modo si ottiene un radice rosso intenso e si valorizzano i lineamenti del viso con un colore leggermente più acceso.

3) Accenti rossi. Si mescolano le due tonalità di rosso 6,64 e 6,45 seguendo due disegni ovali che vanno dall’interno all’esterno della testa. In questo modo, grazie alla tecnica inside-out, si ottiene un colore dall’effetto multidimensionale assicurato.

4) Rosso Double Face. Si colorano le radici con il rosso 4,62. Poi si procede, seguendo una suddivisione orizzontale graduale, applicando il rosso 6,66 sulle medie lunghezze e sulle radici. Inoltre sfruttando la linea a zi-zag della nuca si può ottenere un colore ricco di profondità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>