La colorazione di tendenza per il 2017: il Layage

di Anna Cantarella Commenta

L’estate 2016 preannuncia quello che sarà di tendenza per i prossimi mesi e per il 2017. Tra le colorazioni, stiamo assistendo al ritorno di effetti più precisi e molto più delicati e tra le tecniche più di tendenza per il 2017 non possiamo non nominare il layage, fratello di tecniche come il balayage e l’ombrè hair ma molto meno invadente, più leggero e preciso, dal risultato più naturale.

La tecnica per ottenere il layage ce la spiegano gli haircolorist pù famosi del mondo: si tratta di disporre i capelli su un piano di lavoro e poi decolorare leggermente le ciocche, spalmando il prodotto dalle lunghezze fino alle punte. Esiste anche una tecnica di applicazione in verticale e in questo caso il parrucchiere utilizzerà una spazzola o una spatolina che aiuta a distribuire il colore con assoluta precisione.

A seconda del risultato che si vuole ottenere si può insistere di più sulle punte per renderle più chiare oppure si può optare per una leggerissima schiaritura che si nota appena sulle lunghezze. Il risultato finale è estremamente personalizzabile in base ai gusti e sicuramente molto naturale, certamente di più di schiariture estreme come lo shatoush o l’ombrè hair.

La differenza tra layage e ombre hair infatti sta proprio nella distribuzione del colore. Con il layage infatti si creano sfumature precise, riflessi luminosi e naturali, con schiariture sempre tono su tono e mai troppo intense mentre l’ombrè hair invece prevedeva la decolorazione di lunghezze e punte con effetti di schiaritura molto più evidenti.

Photo Credit| Glamour Magazine via Pinterest

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>