Depilazione con il rasoio, considerazioni e consigli

di Redazione Commenta

La depilazione con il rasoio e di certo, insieme alla ceretta, la più usata: facile, veloce, perfetta per i ritocchi o per situazioni last minute, comoda anche fuori casa, insomma, anche se non è il nostro metodo di depilazione abituale un rasoio non manca mai perchè prima o poi torna sempre utile.

Quando ci si depila con un rasoio è importante scegliere una tipologia che abbia buone lame e che si adatti al corpo e non usarlo mai sulla pelle asciutta o solamente bagnata, infatti che sia un semplice bagnoschiuma o un prodotto apposito come ad esempio il Gillette Venus SatinCare, un gel specifico per la depilazione con il rasoio di noi donne, è bene preparare la pelle.

Se utilizzate spesso il rasoio non dimenticate di cambiare le lame, o buttarlo se si tratta di usa e getta, regolarmente, infatti lame consumate non solo depilano male ma possono creare irritazioni sulla pelle, soprattutto su pelli sensibili.

Inoltre è importante pulire accuratamente le lame ed asciugarle dopo la depilazione, per mantenere ottimali sia funzionalità che stato soprattutto se si usa il rasoio su zone delicate quali ascelle ed inguine.

Per quel che riguarda l’aspetto ricrescita è molto soggettivo, dipende dalla peluria, è indubbio comunque che il rasoio recide il pelo a filo con la pelle e quindi la sensazione di pelle non più liscia può svanire dopo pochissimo tempo, su donne che hanno una ricrescita veloce, anche dopo 1-2 giorni.

Su questo aspetto poco si può fare, infatti anche quei prodotti definiti ritardanti della crescita non sono adatti a chi utilizza il rasoio poichè agiscono al livello del bulbo e dopo che il pelo è stato estirpato completamente, quindi con ceretta o epilatore elettrico.

Ultima considerazione sul fatto che l’uso del rasoio possa far aumentare la peluria. Possiamo dire che di certo non indebolisce il pelo, e tagliandolo di netto quando ricresce sembra più grosso ma solo perchè quella che era la zona a filo con la pelle diventa poi l’estremità mantenendo il suo diametro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>