Guida alla scelta del fondotinta. Parte seconda: formule in polvere

di Redazione 2

Dopo i fondotinta in crema, parliamo oggi di fondotinta in polvere che risultano nella maggior parte dei casi più confortevoli e funzionali su pelli miste o grasse ma vedremo come alcuni possono ben adattarsi anche ad altri tipi di pelle.

In generale i fondotinta in polvere non necessitano l’uso di cipria poichè hanno già un finish opaco e cipriato ma potreste avere bisogno della cipria per i ritocchi fuori casa durante il giorno. Infatti questa tipologia di fondotinta nella versione libera è piuttosto scomoda da portare con se, non tanto per il packaging, quanto per la volatilità delle polveri e per l’utilizzo imprescindibile di un pennello, mentre nella versione compatta, sebbene le confezioni contengano spesso una spugnetta, è comunque consigliabile l’uso di un pennello poichè la formulazione specifica di questa tipologia rende il fondotinta più coprente di una semplice cipria e potrebbe appesantire eccessivamente la pelle ritoccandola.

Compatti in polvere

Polvere pressata per dare un effetto mat e cipriato, studiata soprattutto per pelli miste o grasse che tendono a lucidare e a non sopportare i prodotti tradizionali in crema. Sono prodotti in genere molto asciutti e che possono tendere a segnare linee d’espressione o zone disidratate e quindi poco adatte a pelli secche.

Fondotinta in polvere libera

Sono dei fondotinta in polvere non pressata e in genere dalla coprenza medio-bassa. Hanno un finish opaco e cipriato e possono, per le loro caratteristiche, anche essere utilizzati in piccole quantità come cipria per avere un risultato finale perfetto. Alcune formulazioni risultano piuttosto confortevoli anche su pelli da normali a secche non solo nel periodo estivo.

Fondotinta in polvere libera minerale

Fondotinta le cui polveri sono composte esclusivamente da ingredienti minerali e quindi naturali. Il finish è opaco e cipriato e possono raggiungere livelli di coprenza molto buoni, in ogni caso a seconda della marca potrete ottenere una copertura che va da bassa a medio-alta. Sono soprattutto indicati per pelli miste o grasse ma alcune formulazioni risultano confortevoli anche per le pelli secche. Sono polveri piuttosto versatili che possono essere utilizzate con un pennello asciutto o bagnato (per aumentare la coprenza) o possono essere miscelati a creme viso permettendo di ottenere delle semplici creme colorate.

A scopo esclusivamente esemplificativo troverete in gallery alcune delle tipologie di cui abbiamo parlato.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>