Liu Jo lancia la sua prima eau de parfum per la donna glamour e luminosa

di Redazione Commenta

La donna Liu Jo è fresca, sexy, attenta ai dettagli, femminile e sempre ricercata: l’eau de parfum del brand italiano rispecchia questo mood, dalla piramide olfattiva el delizioso packaging. 

Glamour e di tendenza con stile, elelgante disinvoltura e unicità: lo stile di Liu Jo ha conquistato così milioni di donne in tutto il mondo. Nata nel 1995 da un’idea creativa dei fratelli  Marco e Vannis Marchi, oggi il marchio italiano è distribuito in 44 paesi in tutto il mondo. Aspettavamo da tempo l’arrivo di un profumo, che concretizzasse in note olfattive lo spirito originale e femminile del brand: l’eau de parfum è un orientale fruttato e, a partire dal packaging, non delude affatto le aspettative. Preziosamente decorato, il tappo dorato svetta alla sommità del flacone rigorosamente geometrico, ma ammorbidito da una delicatissima e armoniosa tonalità lilla.

La piramide olfattiva è un vero e proprio tributo alla donna luminosa e glamour Liu Jo:  in testa esplode la freschezza golosa di litchi, lampone, frizzante bergamotto e mandarino italiano che nel cuore sboccia in pura femminilità fiorita e fruttata, con il mughetto, la pesca, il solare gelsomino egiziano e l’ylang-ylang. Nelle note di fondo si abbracciano vaniglia, muschio, sandalo e prezioso patchouli.

Il prestigioso team di fotografi Claudia e Ralf Pülmanns ha realizzato gli scatti della campagna pubblicitaria, di cui è protagonista la modella Natallia Krauchanka. La linea si compone di eau de parfum nei formati 30, 50 e 75 ml, in vendita rispettivamente al costo di 45, 69 e 89 euro. Sono invece tre i prodotti complementari, che subliminano ed esaltano la fragranza: body Lotion da 200 ml , shower gel da 200 ml e deodorante spray da 100 ml.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>