Come contrastare la caduta dei capelli autunnale

di Vale Commenta

Come contrastare la caduta dei capelli autunnale? Si tratta di un problema che di sovente colpisce sia donne che uomini, creando spesso degli imbarazzi che è possibile limitare con qualche accorgimento. Vediamo come fare.

Non spaventarsi ma agire

Di solito il cambio di stagione colpisce in maniera più preponderante i capelli fragili e la paura generale è che si possano perdere più ciocche di quelle che si ritengono socialmente accettabili, soprattutto se basta una passata tra le mani per vedere rimanere incastrati tra le dita i capelli.

È importante comprendere che sia in primavera che in autunno i capelli tendono a cadere a causa delle condizioni climatiche e del cambio della temperatura: se a questo ci si aggiungono particolari sollecitazioni e una buona dose di stress, appare evidente che il capello ne possa risentire. Essenzialmente la perdita di circa 100 fili al giorno viene considerata normale in questi particolari periodi. C’è da preoccuparsi se la caduta dura di più di quattro settimane e se si iniziano a vedere degli spazi vuoti.

Nel caso si notino infatti dei “buchi” nella capigliatura rivolgersi a un esperto diventa importante per verificare che non vi sia una causa patologica.

Cosa fare per evitare la caduta dei capelli

Una delle prime cose da fare per evitare la caduta dei capelli in autunno è seguire una alimentazione corretta, favorendo il consumo di cibi che contengano omega 3, minerali, vitamine e aminoacidi: tutte sostanze in grado di supportare la salute del capello e capaci di rafforzarlo. In particolare le vitamine A, B, C e D non devono mai mancare.

Si può poi procedere eseguendo degli impacchi da fare in casa: quello più consigliato in caso di caduta di capelli, per la sua capacità di nutrire il capello dalle radici è quello a base di aloe vera.  Il succo di questa pianta può essere infatti usato come impacco venti minuti prima dello shampoo. Bisogna avere cura di massaggiare con delicatezza durante l’applicazione: anche olio di lino e olio di cocco hanno lo stesso effetto. Post lavaggio si può agire con un olio di jojoba e zenzero grattugiato che possono stimolare la circolazione sanguigna del cuoio capelluto.

Quando si vuole combattere la caduta dei capelli in autunno, tra i rimedi naturali da provare vi è senza dubbio anche l’infuso a base di salvia, da versare sui capelli dopo aver eseguito lo shampoo: in alternativa si può provare anche con un impacco di polpa e buccia di arancia, ottimo anche per combattere la forfora e i capelli grassi oltre che la caduta dei capelli. Lo stesso si può fare con frutto maturo di avocado, da apporre per 30 minuti sui capelli bagnati prima di risciacquare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>