Come far crescere la frangia senza diventare pazze

di Sara M. Commenta

Da sempre sono fan della frangetta anche se in alcuni periodi sono costretta ad arrendermi all’evidenza: bisogna lasciarla crescere per non essere schiave del ritocco frequente dovendola tagliare spesso, specie con una ricrescita molto rapida, e intanto pazientare e trovare il modo di tenerla in ordine. Ci sono vari modi per provarci. Vediamo quali sono per farsi crescere la frangia senza diventare pazze fallendo nell’impresa. La resa è il ritorno a testa bassa dalla parrucchiera perché ce la sistemi. Possiamo evitarlo?

Sì, usando un cerchietto o una di quelle fascette elastiche che si trovano in talmente tante fogge che non sarà difficile trovare quella adatta a sé senza sentirsi necessariamente tornate indietro nel tempo, quando alle elementari la mamma vi costringeva a tenere quell’orrendo cerchietto bombato a signorinella bon ton. Se non ve la sentite di ispirarvi a Blair Waldorf di Gossip Girl ispiratevi alla sua amica Serena.

Come? Con una riga laterale che vi aiuta a trasformare la frangiona in ciuffo. Può aiutare l’intervento della parrucchiera che sfila leggermente i capelli da una parte in modo che l’insieme risulti leggero e vi accompagni senza traumi attraverso la trasformazione della frangetta in ciuffo lungo. Per controbilanciare i volumi, provate ad intensificare lo sguardo con un tocco di eyeliner più marcato del solito.

Se il ciuffo è ormai davvero troppo lungo, tiratelo da una parte con una forcina, che può essere anche assolutamente semplice, magari nascosta da altri capelli in modo che risulti invisibile ma trattenga i lembi di capelli che scappando vi finirebbero negli occhi. Se il resto della capigliatura sarà ben curato, pulito, lucido, ordinato, non sembrerà che abbiate dimenticato di togliere la forcina per trattenere i capelli al momento del trucco prima di uscire di casa.

Un’alternativa alla forcina, ma un po’ più impegnativa, è la treccia. Assolutamente in voga, è il trend del momento. Fatene una sottile, laterale, che comprenda il ciuffo e parte dei capelli più lunghi con cui mano a mano va mescolandosi, per poi appuntarsi dietro l’orecchio. Aiutatevi con della cera per fare in modo che i capelli più corti non sfuggano restando ben disciplinati.

Non c’è verso di tenerli in ordine e trecce, forcine e cerchietti non fanno proprio per voi? La soluzione può essere farli mossi. Con maxi-onde o un movimento più leggero, secondo le preferenze, risolverete il problema della frangia che potete gestire più facilmente come un ciuffo mosso che come frangiona ormai troppo lunga. Il mosso, tra l’altro, accorcia da sé le lunghezze.

Via | TheGloss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>