Frangetta: scegli quella più adatta a te

di Anna Cantarella Commenta

Le pettinature con frangia quest’anno sono molto di moda non solo sui red carpet o nelle feste mondane frequentate dai vip. Sono molto versatili, ce ne sono di tantissimi tipi e lunghezze e possono essere utilizzate per rinnovare un taglio di capelli  o per nascondere qualche piccolo difetto, come una fronte troppo larga, un viso ovale troppo allungato, oppure per miniminazzare le prime rughe e i segni d’espressione. Inoltre sono un ottimo elemento decorativo del viso perchè fanno risaltare lo sguardo e gli occhi e si possono pettinare in avanti oppure lateralmente, si possono decorare con una molletta o fermare con una bandana. Se anche voi avete voglia di tagliare la frangetta per rinnovare il vostro look, non vi resta che scegliere quella più adatta a voi.

La frangia lunga e voluminosa è l’ideale per chi ha i capelli sottili. Per ottenere il massimo dell’effetto volume fatela partire da più in alto e lasciatela ricadere in maniera voluminosa. Per quanto riguarda la forma, potete scegliere una frangia a ciuffi, tagliata più lunga ai lati del viso in modo da risultare  più leggera, oppure una frangia lunga e drittissima per enfatizzare lo sguardo.

Le frange corte invece sono perfette per chi ha i capelli spessi e possono avere forme molto diverse. Quelle più alla moda sono le frange tonde, che hanno una partenza molto profonda però coprono solo la metà della fronte. Purtroppo però non sono adatte a tutti i tipi di ovale, perchè tendono a evidenziare difetti come un naso un po’ importante o una fronte non proprio liscissima.

La frangia ha il difetto di sporcarsi in fretta perchè sta troppo a contatto con la pelle. Se avete capelli a tendenza grassa, asciugate la frangia con spazzola e phon e poi spruzzatela con la lacca, che crea una patina attorno al capello che impedirà di assorbire il grasso. Se poi la frangia si sporca prima dei capelli, evitate di fare lo shampoo elavate la frangia con uno shampoo a secco. Lasciatelo agire per qualche minuto e poi pettinate la frangia con una spazzola. Infine evitate di toccare la frangia troppo spesso con le mani per evitare di sporcarla.

Photo credit| Getty Images

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>