Fitocose e la nuova Protezione Solare Organic Natural Standard

di Sara Commenta

Le appassionate di eco bio e le amanti dei prodotti Fitocose conosceranno sicuramente la linea Cosmetici per il sole, una gamma completa di prodotti per la stagione estiva che vanno dalla detergenza, alla protezione solare senza dimenticare dopo sole e lozioni rinfrescanti da utilizzare all’occorrenza.

A questi prodotti è stata aggiunta ora un’altra gamma, la Protezione Solare Organic Natural Standard, quindi formulata seguendo le indicazioni del Cosmos Standard, certificazione europea per la cosmesi bioecologica, alla quale Fitocose si sta adeguando da circa un anno non solo per i nuovi prodotti ma anche riformulando i vecchi presenti in catalogo.

Quali sono quindi le differenza tra i prodotti della gamma Protezione Solare e della Protezione Solare Organic Natural Standard? Tutti i solari Fitocose sono formulati rigorosamente con filtri fisici, in genere gamma orizanolo e biossido di titanio, ma per quel che riguarda la Protezione Solare Organic Natural Standard, il biossido di titanio è stato impiegato in forma non micronizzata, ossia la forma accettata dal Cosmos Standard.

Sappiamo bene che filtri fisici, soprattutto se molto alti, tendono a sbiancare la pelle, e la forma non micronizzata tende ad accentuare questo inconveniente e per questo i solari della Protezione Solare Organic Natural Standard sono stati leggermente colorati per attenuare questo effetto e rendere il prodotto esteticamente migliore.

Inoltre gli SPF della Protezione Solare Organic Natural Standard sono più alti rispetto alla linea classica, vediamo quindi insieme i nuovi prodotti.

Il Latte Solare Color Carota è disponibile nelle versione a bassa (SPF12), media (SPF25) ed alta protezione (SPF50), e sempre fluido il Latte Solare Color Crusca di Riso a media protezione (SPF20). Abbiamo infine la Crema Solare Color Carota Oil Free a media protezione (SPF25), ideale per pelli miste, e la Baby Color Carota (SPF50+) specifica per i bimbi o per le pelli in generale più delicate, sensibili ed intolleranti.

Via | Fitocose

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>