Provati per voi: Teint Idéal il nuovo fondotinta illuminante di Vichy

di Lorena Scopelliti Commenta

vichy teint ideal recensione

Sempre alla ricerca del fondotinta perfetto, che nessuno ha ancora inventato, ho deciso di acquistare il nuovo prodotto firmato Vichy: promette un incarnato ideale e luminoso e si chiama Teint Idéal

Il mio è stato un cosiddetto acquisto di impulso: mi trovavo in farmacia, alle nove di sera, per acquistare i fermenti lattici per le mie gattine e, attendendo paziente in fila, ho sbirciato lo stand promozionale del Teint Idéal Vichy. Questo fondotinta esiste in due versioni: quella che ho preso io è specifica per le pelli normali e/o miste, l’altra è per pelli secche. Della stessa linea abbiamo anche il compatto in polvere, la terra e il roll-on occhi e viso. Dal sample nell’espositore mi è subito piaciuta la texture: molto, molto fluida e leggera. Proprio quello che cercavo per la primavera-estate! Mi ha anche colpito la differenza, sul palmo della mano, dell’uniformità della pelle e della naturalezza dopo un’applicazione approssimativa e frettolosa.

Mi sono dunque decisa e l’ho comprato per 26 euro. Ormai è da più di un mese che lo utilizzo e posso definirmi più che soddisfatta, anche se per diventare il mio fondotinta perfetto dovrebbe acquisire alcune caratteristiche in più: un effetto più satinato,  maggiore durata e maggiore tenuta anche dopo parecchie ore. Ciononostante trovo sia un fondotinta dall’ottima resa e dal grande comfort. Si applica con grande facilità: io utilizzo le mani, ma anche con spugnetta o pennello l’applicazione risulta facile e veloce. Si uniforma senza troppi sforzi e lo applico anche sul contorno occhi perché non secca la pelle.

L’aspetto che più mi piace è la luminosità che riesce a donare al viso; in secondo luogo sembra di non avere nulla addosso, grazie alla grande leggerezza che lo caratterizza. Infine, questo fondotinta può essere”costruito”. L’estrema fluidità consente infatti di utilizzarne anche pochissimo (per le donne che amano il nude look è veramente perfetto), ma se voglio ottenere un effetto più coprente posso aumentare la dose senza il pericolo di ritrovarmi una maschera di cera in faccia. Dopo circa sei ore il naso è un tantino lucido, ma considerate che io lavoro in ufficio in cui il riscaldamento è (purtroppo) sempre al massimo, il che non aiuta in tal senso. È infine molto confortevole e lo noto dal fatto che, al contrario di quanto mi accade con altri fdt, le rughette tra naso e bocca non vengono affatto evidenziate, ma al contrario risultano meno evidenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>