Trattamento al botulino, l’ultima novità per i capelli sfibrati

di Redazione Commenta

Avete mai pensato a un lifting? Non per spianare le rughe e distendere il sorriso, ma per dare nuova vita ai vostri capelli che cominciano a mostrare i primi segni di invecchiamento. Strano ma vero. Dall’America arriva un trattamento a base di botulino che grazie ad una nuova formulazione penetra a fondo nei capelli per cancellare i segni del tempo. Basta poco più di mezz’ora di posa per ottenere risultati sorprendenti e capelli che appaiono subito più sani e luminosi. Il trattamento dagli States è approdato in Italia grazie agli stylist del Team Leo di Napoli. Si tratta dello stesso principio che sta alla base del lifting per il viso a base di acido ialuronico utilizzato per distendere la pelle: la tossina botulinica riempie gli strati profondi delle cuticole e ristruttura i capelli allo stesso modo in cui riempie le rughe del viso.

Il trattamento al botulino dunque sembra perfetto non solo per la sua azione ristrutturante ma anche per cancellare i segni del tempo che, insieme al viso, si notano anche sulla chioma. Il prodotto ha una forte concentrazione di acido ialuronico combinato con silicio organico e argilla dell’Amazzonia, per rendere i capelli luminosi e resistenti anche se sono molto fragili e sfibrati.

Il trattamento in crema viene spalmato sui capelli dopo averli lavati con uno shampoo purificante per ottenere la massima efficacia. Anche se la formulazione è diversa da quella tradizionale, il principio è lo stesso: il trattamento al botulino va applicato come una maschera sui capelli, ciocca per ciocca, e si lascia in posa per 45 minuti, trascorsi i quali i capelli saranno ricostituiti e lucidati. Il trattamento ha una durata abbastanza lunga e resiste a molti shampoo e già la prima applicazione è sufficiente per poter apprezzare i miglioramenti dei capelli danneggiati dal phon, dalla spazzola o dalla piastra.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>