Trend arancio sulle labbra anche per l’inverno 2012

di Redazione Commenta

Chi l’ha detto che durante l’inverno le labbra devono essere o rigorosamente nude o impeccabilmente scure? C’è una terza opzione ed è quella del colore, che ci portiamo dietro dai trend estivi acidi, fluo e a tutta vitalità. Abbiamo visto, un paio di mesi fa, come l’arancio, che è uno dei colori in effetti più difficili da indossare e abbinare, abbia avuto largo spazio nelle collezioni make up estive. Ebbene: quest’inverno si replica e un lipstick orange è indispensabile, se volete essere al passo con il trend!

Alla sfilata pe 2012 di Paola Frani le modelle indossavano una tonalità incredibilmente viva e accesa di arancio: insieme ai colori ecrù, verde lime e turchese l’effetto finale era da 10 e lode: questo colore illumina il viso e lo rinfresca, facendolo sembrare più radioso e polposo.

Avvertenze: se siete molto chiare puntate sui color papaya, se siete olivastre cercate un arancio più caldo, che esalti e non mortifichi la vostra carnagione. Ricordate che, ahomé, questo colore tende a ingiallire quello che lo circonda, con l’effetto che sia i denti sia la pelle tendono a sembrare più giallini.

Da Mac Cosmetics la proposta di un colore a lunga tenuta e fedele durante il corso della giornata con il Pro Longwear Lipcreme nella nuance Good to Go, inequivocabilmente orange, un vero color zucca matura che non passa inosservato. Ha un finish satinato a tendenza matte, ma non secca le labbra.

Se preferite un po’ più di discrezione declinate l’arancio nel suo fratello più timido corallo, che però non perde nulla in vivacità e luminosità ed è assolutamente perfetto con lo smokey eyes nero: Giorgio Armani propone un cremoso e confortevole Shine lipstick nella tonalità coral n. 8; da Christian Dior il Rouge Dior n. 638 Blazing che offre una copertura ottimale e un finish cremoso per un colore che riesce a spazzare via la tristezza invernale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>