5 colori capelli di tendenza per l’inverno 2016

di Anna Cantarella Commenta

Volete cambiare look? Vi piacerebbe rinnovare il colore dei vostri capelli? Non fatelo prima di aver dato uno sguardo alle tendenze colore capelli dell’inverno 2016. Se non desiderate stravolgere il vostro colore naturale, rinnovatelo con una tonalità alla moda. Se invece avete voglia di un drastico cambiamento, fatevi conquistare dal rosso rame o dalle rainbow roots.

 

1) Biondo con radici naturali

Potete illuminare i vostri capelli chiari scegliendo una tonalità di biondo più chiara, da utilizzare però solo sulle lunghezze oppure per creare dei luminosi riflessi più chiari. La tendenza vuole che i capelli siano chiari sì, ma con radici naturali e di una tonalità più scure.

2) Rosso ramato

Il rosso rame è un colore molto affascinate. Potete adottarlo se siete bionde o more naturali e a seconda della base di partenza otterrete una tonalità più o meno scura. E’ una scelta molto trendy ma va curato con tantissime attenzioni perchè tende a scolorire e perdere brillantezza dopo pochi lavaggi.

3) Bronde

Si tratta dell’unione di due colori: biondo e bronzo. E’ quindi una tonalità di biondo molto calda con spruzzi di castano chiaro. A nostro parere, è il colore di capelli più bello del 2016.

4) Riflessi scuri

Partite da una base scura di tendenza come color cioccolato intenso e poi illumionatelo con riflessi di castano più chiaro. Anche un castano scuro in questo modo diventa multisfaccettato.

5) Rainbow roots

I capelli con radici arcobaleno sono il massimo della tendenza per chi desidera un look stupefacente. Si tratta di colorare le radici con tanti colori diversi, dal rosa al blu, per riprodurre sulle radici tutte le tonalità dll’arcobaleno. Sarete così coraggiose da provare anche voi?

Photo Credit| Harper’s bazaar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>