Baking make-up, una nuova tecnica per la base trucco viso

di Anna Cantarella Commenta

Dopo il contouring e lo strobing arriva una nuova tecnica make-up per la base viso. Si chiama baking make-up ed è una tecnica che permette di ottenere un incarnato liscio e luminoso, un effetto pelle di pesca riposata e fresca Forse è un tipo di trucco un po’ eccessivo ma che dà i suoi migliori risultati sotto le luci del flash e delle videocamere. Ve lo consigliamo quindi per un trucco sposa a prova di lacrime.

Per cominciare si idrata bene la pelle. Uno strato oleoso e un po’ grasso di crema idratante è fondamentale per la riuscita del baking make-up e quindi vi conviene utilizzare una crema molto nutriente, di quelle che lasciano la pelle un po’ lucida e si assorbono con difficoltà. Se dovete truccare gli occhi, fatelo per prima cosa altrimenti poi potreste sporcare la base. Dopo aver truccato gli occhi potete dedicarvi al baking.

> CONTOURING, LA TECNICA PER SCOLPIRE ED ESALTARE I VOLUMI DEL VISO

Applicate un fondotinta. Deve essere un fondotinta liquido e molto coprente. Non vanno bene le bb cream o i fondotinta leggeri  ma servono quelli effetto matt a lunga durata. A questo punto si passa al correttore. Quest’ultimo deve essere illuminante e va applicato sulla zona sotto le occhiaie, al centro del mento e nello spazio tra le sopracciglia. Con una terra scura, o meglio ancora con un fondotinta liquido più scuro, si passa a enfatizzare i tratti del viso: sotto gli zigomi, sui bordi della fronte, esattamente come si fa per il contouring.

> STROBING E CONTOURING: QUALE SCEGLIERE?

Infine l’ultimo passaggio è proprio quello del baking. Con una beauty blender si relevano grandi quantità di cipria traslucida, senza eliminare l’eccesso come si fa generalmente quando si applica, e si cospargono abbondantemente le zone sotto le occhiaie, sul naso, sugli zigomi, al centro del mento, per aumentare il contrasto con le zone dove avete fatto il contouring.

> VIDEO TUTORIAL MAKE-UP: COME REALIZZARE UN CONTOURING NATURALE

A questo punto arriva la fase del baking: la cipria abbondante va lasciata sul viso ad agire da 10 a 30 minuti in modo che possa fissare bene tutti i prodotti precedentemente applicati. Trascorso questo tepo, con un pennellino e delicatamente, si rimuove l’eccesso di cipria andando a spolverare il viso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>