Consigli di make-up per pelli secche

di Redazione Commenta

Spread the love

Se il problema principale di chi ha pelle grassa è quello della lucidità e di conseguenza del trucco che non tiene, il cruccio fondamentale di chi ha la pelle secca è diametralmente opposto: il make-up rischia di apparire poco curato, non fresco e luminoso ma nel peggiore dei casi addirittura crepato, come una maschera che si accinga a cadere. A dover fare i conti con la pelle secca anche chi ha pelle mista, con zone aride accostate a zone tendenzialmente grasse. Come regolarsi? Con la giusta beauty routine preparatoria per il trucco si può risolvere il problema.

Utilizzate il prodotto idratante più adatto alla vostra pelle, eventualmente differenziando le zone di applicazione e rassegnandosi ad utilizzare più creme dalla diverse formulazione per la zona T che tende a lucidarsi e per le aree invece più secche, come le guance, la base del naso, il contorno occhi. Ci vuole qualcosa di ricco ma che si assorba facilmente senza ingrassare.

Non dimenticate l’importanza della corretta esfoliazione. Anche se la pelle secca è di solito molto delicata, basta scegliere il metodo giusto per farlo senza irritarla e ottenere buoni risultati che evitino la formazione di antiestetiche pellicine che si sollevano sciupando persino il trucco più accurato. Se la pelle è desquamata non c’è crema che tenga, bisogno portar via le cellule morte. Scegliete un prodotto per lo scrub specifico e molto delicato oppure fatelo con un panno di microfibra, di quelli normalmente utilizzati per struccare. Con molta, molta delicatezza. In alternativa si può valutare la possibilità di utilizzare un peeling chimico garantito dai prodotti a base di retinoidi.

State alla larga dal sole, perché la pelle secca è più esposta alla comparsa di rughe premature rispetto ad una pelle mista o grassa. Siate estremamente caute, indossate sempre protezioni alte che proteggano dai raggi UVA oltre che dai raggi UVB e un cappello a falda larga ed evitate le ore del giorno con il sole a picco e l’esposizione prolungata.

Nel caso vi sia necessario realizzare un make-up speciale che deve durare molte ore senza tradirvi chiedete aiuto ad un primer specifico per pelli secche, che darà alla pelle la giusta texture per accogliere il trucco tenendolo al suo posto. Ricordatevi però che i primer sono sempre prodotti poco raccomandabili per la salute della pelle, perché occludono i pori essendo a base di siliconi. Limitatene l’uso, dunque.

Infine, scegliete il make-up più adatto alla vostra pelle. Non dovete solo abbinare i colori degli ombretti, del fard e del rossetto alla vostra carnagione, agli abiti che portate e alla tinta dei capelli, ma anche al tipo di pelle. Un fondotinta fluido sarà meglio di uno in polvere per chi ha pelle secca. Se usate il fondo minerale miscelatelo alla vostra crema idratante e indossatelo come una crema colorata. Usate sempre una base cremosa sotto l’ombretto, che garantirà maggior durata oltre che un aspetto più fresco alla polvere sulla pelle secca che tende a non accoglierla bene. Evitate anche, possibilmente, finiture shimmer come ciprie o terre luccicanti, che tendono ad enfatizzare qualunque difetto. Meglio optare per il finish mat nel caso delle polveri per il viso oppure scegliere prodotti in crema, siano blush o illuminanti.

Photo Credit | shioshvili su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>