Make up naturale e intenso: i prodotti per realizzarlo

di Lorena Scopelliti Commenta

Vorreste ottenere in pochi step e senza perdere troppo tempo la mattina il make up naturale ma intenso della splendida ragazza in apertura? In questo articolo vi sveliamo prodotti e tecniche per realizzarlo. 

Partiamo da una bella base calda, raffinata e satinata: l’ideale è scegliere un fondotinta della stessa identica nuance della nostra pelle, perché per dare calore all’incarnato ricorreremo a bronzer e a blush. Stendete con un flatbuki un fondotinta liquido dall’effetto leggero e naturale come Make Up Forever HD coprenza invisibile, che vi darà uniformità, ma sparirà fondendosi alla perfezione con la pelle. Fissate il fondotinta con una spolverata, su tutto il viso, di cipria: ottima perché minimizza i pori e perché super leggera e performante quella libera di Vichy Dermablend.

Completate la base coprendo le occhiaie e le imperfezioni con un correttore in crema compatto da picchiettare con l’anulare ed effettuate un leggero contouring con un pennello angolato, utilizzando un bronzer dal finish  luminoso come One Hot Minute di Benefit; scegliete un blush color rosa-pesca, come Tulip di Youngblood, che regala luce grazie alle piccolissime particelle shimmer contenute. Per quanto riguarda gli occhi, cominciate stendendo un primer per fissare gli ombretti.

Avrete bisogno di tre ombretti: un taupe, un vaniglia e un cioccolato. Il primo stendetelo su tutta la palpebra morbida, il secondo invece solo sull’arcata sopracciliare e l’ultimo solo all’esterno e in quantità minima, sfumandolo bene con un pennello da blending. Con una matita occhi nera tracciate una riga non troppo sottile sia sopra sia sotto l’occhio e sfumatela con un brush piatto e dalle setole dure. Abbondate di mascara volumizzante, per dare ancora più profondità e intensità allo sguardo. Infine, stendete un rossetto radioso color albicocca: perfetto Camel Croisiere, uno dei più radiosi Rouge Pur Couture Vernis a Lèvres Glossy Stain di Yves Saint Laurent.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>