Olio delle Fate anti-cellulite

di Redazione 1

Sentir parlare a lungo del profumo paradisiaco dell’Olio delle Fate dell’Erboristeria Magentina è stato il primo stimolo per correre dalla mia erborista di fiducia chiedendole di farmelo annusare. I pareri sul web erano contrastanti tra chi ne sosteneva la diretta discendenza dalla genia delle fate da cui l’olio prende il nome e chi invece storceva il naso affermando che il profumo troppo invadente non meritava la spesa. Per dirimere la questione non restava che metterci il naso.

Convinta dalla fragranza delicatamente agrumata e molto femminile ne ho scoperto le caratteristiche anti-cellulite oltre che la piacevolissima sensazione sulla pelle umida: si applica infatti dopo la doccia, prima di uscire dal box per tamponare leggermente con l’accappatoio (che rimane leggermente profumato).

Nessuna scocciatura per l’applicazione dunque, a differenza di molti altri prodotti anti-cellulite che richiedono massaggi profondi e impacchi da potenziare con pellicole trasparenti che ci fanno somigliare a buffe salsicce. Un leggero massaggio quando si stende l’olio sulla pelle non può che far bene, ma richiede pochissimo tempo e impegno.

È proprio per il massaggio che in effetti nasce questo olio insieme agli altri dell’intera linea che comprende Olio degli Angeli, Olio degli Esseni, Olio degli Elfi. La confezione addirittura vanta la capacità dell’olio di “esaltare la femminilità” il che è assai suggestivo, vista anche l’associazione con le fate, ma non convince quanto l’INCI del prodotto che rivela ottimi ingredienti.

Alcuni di questi sono all’altezza delle aspettative, perché hanno capacità drenanti che avvalorano la promessa riportata sulla confezione secondo cui l’applicazione quotidiana del prodotto migliora gli inestetismi cutanei e aiuta a drenare i ristagni linfatici. È vero che la pelle risulta più liscia e tonica, che sia grazie al massaggio o alla bontà degli ingredienti. Certo non mi illudo che la mia cellulite sparisca per la magia degli esserini alati ma a livello estetico qualche miglioramento si vede davvero.

Tra gli ingredienti ci sono sesamo, mandorle dolci, vinaccioli, soia, gelsomino, ylang ylang, limone, cannella, rosa, petit grain. Non contiene né coloranti né conservanti e la confezione prevede un’apertura a punta che aiuta a dosare il prodotto senza sprechi. Si può usare su tutto il corpo ma ho sperimentato anche l’uso sui capelli come leave-in sulle punte dopo lo shampoo con buoni risultati. Un unico accorgimento: contiene agenti fotosensibilizzanti quindi è sconsigliato al mare.

Photo Credit | Erboristeria Magentina

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>