Pupa Soft&Wild la nuova collezione che si ispira agli anni 50

di Lorena Scopelliti Commenta

Soft&Wilde di Pupa è la nuova collezione make up che rivisita in chiave moderna il look e il mood ispirati agli anni 50. Anni mitici, in cui la femminilità e la sensualità delle donne era vera e propria leggenda. 

Vita alta e sottile, bustini, tacchi a spillo, labbra rosso fuoco, gonne a ruota, riga di eyeliner precisa e morbida, pelle di porcellana: chi non vorrebbe tornare magicamente agli anni 50 per rivivere uno dei periodi storici più interessanti dal punto di vista del look e dei suoi cambiamenti? Ciclicamente le case di moda e quelle cosmetiche si ispirano a questo decennio, e non è un caso: il make up caratteristico di quel periodo è assolutamente contemporaneo, perché sta bene a tutte e focalizza l’attenzione sulla pura femminilità.

La collezione Pupa Soft & Wild nasce da queste riflessioni e propone sfumature e tonalità prese a prestito proprio dai magici anni 50, arricchendo il tutto con un tocco di modernità rock (sottolineato dal packaging dorato), accostando nuance delicate ed eteree a packaging animalier: il rosa bon ton si accompagna al fucsia fluo, nell’ombretto Vamp! Wet & Dry eyeshadow, utilizzabile asciutto o bagnato, è Vamp! Duo Liner & Kajal regala invece quell’effetto so fifties agli occhi: si tratta di un un praticissimo prodotto a doppio uso con doppia punta, maxi eyeliner da un lato e kajal dall’altro.

Le labbra si vestono di bon-ton con un tocco di pin up con I’m Lipstick, mentre il Maxi Blush Illuminante effetto Bonne Mine regala un incarnato fresco e radioso grazie al mix di due tonalità rosate e un illuminante dorato di cui è composto. Gli smalti Soft & Wild Lasting Color Gel sono effetto specchio e si vestono di rock con il Top coat effetto animalier con microglitter oro e paillettes a forma di macchia di leopardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>