Acqua frizzante per lavarsi il viso, i benefici

di Vale Commenta

Acqua frizzante per lavarsi il viso? È diventato un trend in oriente, soprattutto in Corea e in Giappone. E la motivazione sta nel fatto che l’uso di questo tipo di acqua donerebbe benefici importanti.

Un nuovo approccio per la pelle del viso

È il caso che iniziamo anche noi a usare acqua frizzante per prenderci cura della nostra pelle? Partiamo da un presupposto lecito: a meno che i nostri rubinetti non la producano direttamente, optare per questo approccio di bellezza potrebbe rivelarsi un tantino costoso. Detto ciò, il lavarsi il viso con questo tipo di acqua viene comunemente chiamato  “trattamento viso con acqua frizzante” o “pulizia del viso con acqua frizzante“.

Perché lavarci con l’acqua gassata? Per prima cosa perché avrebbe lo stesso PH della pelle. Tecnicamente parlando l’acqua del rubinetto liscia ha un PH pari a 7, mentre quella frizzante pari al 5,5.  Già questo salverebbe il nostro viso da possibili irritazioni. L’acqua frizzante, tra le altre cose aiuta a dilatare i pori, aiutando a combattere eventuali irritazione. Le bollicine sono spettacolari nel pulire l’epidermide dalle impurità che possono annidarsi nei pori ostruiti.  E attenzione: l’anidride carbonica presente nell’acqua aiuta a favorire la circolazione sanguigna nel viso. Migliorando quindi l’ossigenazione.

Insomma, l’acqua gassata, se usata nella beauty routine diventa una mano santa per la salute generale della pelle del viso.

Acqua frizzante per una migliore circolazione

Per queste ragioni l’acqua frizzante dovrebbe essere davvero presa in considerazione per lavare il viso,  come ha spiegato ai media Charlotte Cho, cofondatrice del sito K-Beauty Soko Glam, “l’uso dell’acqua gassata nei prodotti di bellezza, come le maschere e i tonici, è da tempo una tendenza in Giappone e in Corea e può comportare esperimenti fai-da-te a casa utilizzando l’acqua di seltz in una ciotola“.

Un approccio naturale per prendersi cura del proprio viso anche senza ricorrere a particolari composti costosi in vendita.  Sono diversi i dermatologi cosmetici che suggeriscono di usare questo tipo di acqua. E questo perché a temperatura ambiente la gassata risulta essere un ottimo vasodilatatore che come anticipato, favorisce la circolazione della zona. Qualcosa che rende possibile nutrire meglio l’epidermide.

Talvolta basta davvero poco per prenderci cura del nostro corpo. Mettere da parte l’acqua del rubinetto, leggermente acida, ci consente di avere benefici praticamente a costo zero. Inverno o estate, i trattamenti viso ci aiutano a nutrire la pelle e a contrastare i segni del tempo e le infiammazioni. Magari sarà un po’ più costoso, ma usare l’acqua frizzante ci permette di stare meglio e avere una pelle migliore. Perché non provare?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>