Come coprire i primi capelli bianchi

di Anna Cantarella Commenta

come coprire primi capelli bianchi

Ogni donna sa che brutto momento è quello in cui si scoprono i primi capelli bianchi. Eppure è un processo naturale e ineluttabile, che spesso non dipende nemmeno dall’età; può cominciare intorno ai vent’anni oppure, in alcuni fortunati casi, intorno ai 35 o 40 anni. In ogni caso, è utile imparare a convivere con i primi capelli bianchi senza panico e cercando una soluzione delicata, non troppo invasiva e che sia sufficiente a tenere a bada i primi ciuffetti bianchi senza troppo stress. I capelli bianchi sono il risultato di una trasformazione dei capelli che con il passare del tempo perdono la melanina e si schiariscono progressivamente fino a perdere del tutto il colore. Durante questo processo i capelli possono anche cambiare struttura e diventare più fini o più grossi. Per capire come intervenire sui primi capelli bianchi bisogna valutarne attentamente alcune caratteristiche.

Innanzitutto osservate la vostra chioma in generale e valutate serenamente la presenza dei capelli bianchi. Se si tratta solo di qualche filino sparso, la faccenda è poco seria e basterà un palliativo per rimediare a qualche capello bianco, senza bisogno di ricorrere a tinture e colori per capelli. Una buona soluzione può essere il mascara per capelli, uno strumento utilissimo per colorare quei singoli e sparuti fili di capelli che dovessero intravedersi. E se vi venisse in mente di strappare un capello bianco, fate pure. Contrariamente ai luoghi comuni, non ne ricresceranno sette!

Se invece notate che i capelli bianchi sono già in ciuffetti, la cosa migliore è ricorrere ad una colorazione poco invasiva. Le tinte temporanee sono una buona soluzione perchè sono molto leggere e permettono di mantenere un colore abbastanza naturale con una buona coprenza dei capelli bianchi, però vanno via in qualche shampoo. Per un trattamento più duraturo potreste chiedere al vostro parrucchiere di farvi un trattamento riflessante, come lo chatouche o il balayage, in modo da selezionare ciocche casuali di capelli insieme a zone dove ci sono più capelli bianchi. Se poi scegliete una tonalità di poco diversa dal vostro colore naturale l’effetto di luce sarà gradevolissimo e i capelli bianchi saranno invisibili per almeno tre mesi.

Infine se avete notato che la quantità dei capelli bianchi supera il 30-40% dell’intera chioma, vi conviene optare per una soluzione valida sul lungo periodo e soprattutto efficace nel coprire una grande quantità di capelli bianchi. Avete solo l’imbarazzo della scelta: i nuovi servizi di colorazione disponibili nei saloni permettono di avere un colore luminoso, multisfaccettato e molto naturale.
Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>