Piccoli segreti per mantenere l’abbronzatura

di Sara M. Commenta

Mare, piscina e lunghi pomeriggi al parco stesi sull’erba per approfittare dell’ultimo sole anche in città saranno presto solo ricordi e l’abbronzatura faticosamente conquistata andrà rapidamente incontro al suo inevitabile destino: sparire. Si può però cercare di prolungare la tintarella il più possibile, mantenendo al meglio il colore con qualche accorgimento utile. Il primo passo dovreste già averlo fatto nei mesi scorsi, perché se avete preso il sole con criterio, idratandovi bene, eliminando periodicamente le cellule morte con un’efficace esfoliazione e proteggendovi con adeguati prodotti solari, il vostro colore è già destinato a durare di più.

Ora è il momento di passare alla seconda fase. L’idratazione della pelle rimane cruciale, perché se è dissetata è anche più elastica e conserverà meglio la tintarella. La pelle secca al contrario inizierà a desquamarsi in fretta, più rapidamente rispetto alla naturale esfoliazione della pelle, portando via il colore. Idratatevi dentro e fuori, con un prodotto in crema dalla formulazione ricca sulla pelle e con l’alimentazione, da dentro.

A tavola possiamo fare molto. Consumare alimenti ricchi di betacaroteni aiuterà la pelle a mantenere più a lungo il bel colorito sano e ambrato conquistato sulla spiaggia. Carote, pomodori, frutta dalla colorazione rossa e arancio. È importante inoltre bere a sufficienza, assumendo buone quantità di acqua non solo attraverso le bevande ma anche attraverso frutta e verdure, di cui dovrebbe essere ricca la nostra dieta quotidiana.

Altri trucchi: eliminate le cellule morte con una leggera esfoliazione periodica. Evitarlo nel tentativo di non portare via l’abbronzatura non servirà a nulla, perché le cellule morte che vengono via con lo scrub sono ormai irrimediabilmente andate. Con l’esfoliazione invece la pelle sarà più luminosa e il colorito sarà migliore, seppure un po’ meno intenso rispetto al giorno del rientro dalle ferie. E poi ci sono sempre gli autoabbronzanti per prolungare un po’ l’illusione di sentirsi ancora dorati per il bacio del sole.

Photo Credit | mickou su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>