Come far durare lo smalto a lungo: i trucchi

di Vale Commenta

L’obiettivo finale di qualsiasi persona che indossa lo smalto è quello di farlo durare a lungo: vediamo insieme i trucchi che ci possono aiutare a raggiungere questo scopo, senza impazzire o spendere tantissimo denaro in particolari trattamenti che non possono essere eseguiti in casa.

Prodotti buoni per una durata maggiore

Di solito si pensa che lo smalto normale duri a malapena due giorni e che il semipermanente, da questo punto di vista, possa essere più conveniente anche per chi non vuole rivolgersi a dei professionisti per avere una manicure fatta con l’acrilico o con il gel. La verità è che uno smalto comune può durare senza rovinarsi fino a 5-6 giorni, a patto che vengano seguite alcune piccole regole o consigli. Il primo è quello di acquistare un prodotto di qualità: Le recensioni presenti sul web possono aiutare a scegliere lo smalto più adatto da utilizzare, non spendendo tantissimo ma nemmeno rimanendo troppo tirati nella spesa.

Anche la modalità di stesura ha influenza sulla durata dello smalto: involontariamente un uso sbagliato del pennellino può portare il prodotto a creparsi sulle unghie molto di più del necessario. Se si vuole far durare lo smalto a lungo una delle prime cose da fare e comprendere che esiste la necessità di utilizzare un top coat: questo non serve solo a rendere il finish lucidissimo o matte ma aiuta a mantenere intatta la manicure nonostante il lavaggio delle mani.

Pulizia della superficie dell’unghia è importante

Per far durare a lungo lo smalto è anche importante pulire bene le unghie prima di apporlo: unto e sporcizia non aiutano assolutamente la formula ad attecchire sopra le unghie. In questo caso mettere una base importante e di qualità consente di poter stendere lo smalto con facilità ed evitare che possa rompersi al primo gesto sbagliato.

Un piccolo trucchetto che aiuta a far durare lo smalto a lungo sulle unghie è quello di avere il prodotto di una giusta consistenza: prima di applicarlo e quindi necessario agitare per bene la boccetta e nel caso lo stesso abbia iniziato a seccarsi il consiglio è quello di diluirlo con una goccia di acetone.

Sigillare bene i bordi dell’unghia quando si stende lo smalto e altrettanto importante, dato che questo consente di rinforzare la presenza dello stesso sulle mani e non solo: meglio dare delle passate molto leggere e sottili piuttosto che una pesante nell’immediato , consentendo così allo smalto di asciugarsi in modo adeguato. In tal senso è ovviamente consigliato aspettare che il primo strato si asciughi prima di continuare con il secondo per ottenere il colore della densità voluta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>