Pillole di salvataggio cosmetico per i prodotti rotti, in scadenza e inutilizzati

di Redazione Commenta

Storie di piccole tragedie da beauty case: blush e ombretti disintegrati, cassetti del bagno stracolmi di prodotti ormai inservibili, creme scadute o quasi in scadenza, cosmetici che non ci sono piaciuti e con cui non sappiamo più cosa fare.

A chi di noi non è capitato? Alzi la mano chi non ha mai sperimentato almeno una volta l’acquisto sbagliato, ritrovandosi con un fondotinta assolutamente inadatto al proprio incarnato; o non ha aperto il beauty per ritrovarsi imbiancata di cipria o fard ormai in mille pezzi. Questo articolo vuole essere una mini guida di salvataggio per recuperare i prodotti e il sorriso!

Piccola premessa: se una crema, un solare o un fondotinta è andato ben al di là della sua scadenza, buttatelo senza rimorsi. Le protezioni solari diventano inefficaci, i fondotinta tendono ad ossidarsi e a lasciare chiazze e le creme viso possono causare allergie e reazioni cutanee inaspettate.

Fondotinta della tonalità sbagliata: se non è ad effetto matte/satinato utilizzatelo come correttore delle occhiaie, soprattutto se è per pelli secche ed è idratante. Poiché dovrete certamente acquistare la tonalità giusta, provate ad emulsionarlo con quest’ultima, per sperimentare la tonalità in inverno se era troppo chiaro o in estate se era troppo scuro. Ma, mi raccomando: fatelo solo se dal mix viene fuori una nuance al massimo mezzo tono più light o dark!

Creme viso prossime alla scadenza o non adatte alla nostra tipologia di pelle: possiamo riciclarle, prima di tutto, per coccolare le parti del corpo più secche e bisognose di idratazione e nutrimento come piedi, gomiti, talloni e mani. Oppure possiamo utilizzarle come ricco detergente: massaggiatela sul viso come fosse uno struccante e poi proseguite come di consueto (evitate il contorno occhi!).

Olio corpo che non usiamo/non ci piace: unitelo al bagnoschiuma abituale, per creare un’emulsione particolarmente ricca e nutriente con cui lavare il corpo. Se preferite la vasca da bagno versatene qualche cucchiaio nell’acqua calda, immergetevi per una decina di minuti (intanto godetevi il relax) e poi detergetevi come d’abitudine: la vostra pelle sarà morbidissima. Se l’olio è privo di alcool e profumi chimici potrete anche usarlo come impacco rigenerante per capelli o per togliere i residui della ceretta.

Crema corpo che giace inutilizzata: non buttatela ma miscelata con zucchero o con sale (che ha un effetto drenante dei liquidi) per creare il vostro scrub corpo casalingo. Inumidite leggermente la pelle e poi massaggiate il composto ottenuto, insistendo sulle zone più ostiche e ruvide. Potrete fare la stessa cosa con l’olio corpo, magari aggiungendo un paio di gocce di olio essenziale: e il vostro esfoliante, in questo caso anche aromaterapico, è pronto!

Detergenti viso inutilizzati: banale, ma sempre efficace consiglio, quello di riciclarli per pulire gli oggetti e l’arredamento in pelle. Personalmente ho sperimentato una situazione al limite del disastroso su una borsa Coccinelle nuovissima, su cui si era stinto causa normale sfregamento il verde petrolio della canotta che indossavo: è tornata come nuova, anche più bella perché nutrita dalla crema struccante!

Ciprie/blush/ombretti rotti: su Youtube trovate molti video che vi spiegano come salvare la situazione disperata. Il procedimento è semplice: Versate la polvere sulla carta da forno e polverizzatela completamente; travasatela in un contenitore e unitevi alcune gocce di alcool ( o gocce per le lenti a contatto) mescolando finché non avrete ottenuto un mix fluido ma non troppo liquido.

Trasferite il tutto nel contenitore originale, livellate bene la superficie (aiutatevi con un panno e una monetina da pressarvi sopra) e lasciate asciugare per qualche ora (meglio una giornata intera). L’alcool evaporerà e non avrà alcun effetto sulla vostra pelle e avrete nuovamente la vostra polvere compatta come nuova!

Se conoscete altri metodi validi di riciclo siete le benvenute: condivideteli scrivendoli qui sotto nel box dei commenti e salverete il beauty e l’umore di una di noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>