Video tutorial, i cinque make up perfetti per ogni giorno

di Lorena Scopelliti Commenta

Perché utilizzare il naked make up per ogni giorno? E’ vero: la maggior parte di noi non ha il tempo, la voglia o la possibilità di indossare a lavoro make up più elaborati: la mattina le lancette corrono e dobbiamo essere perfette in linea con questi tempi strettissimi. Il problema del nude look, però, è che spesso non ci valorizza in toto e, sorattutto in questa stagione, sarebbe più adatto un make up maggiormente colorato.

Make Up Geek, tutorialist guru sul web, ha creato un video utilissimo per chi non vuole rinunciare a un tocco di originalità nonostante il rush time mattiniero: cinque accostamenti intensi e mai banali, dal lunedì al venerdì, per essere sempre al top in poche mosse.

Il primo make up ha il suo punto focale nella matita occhi verde teal (verde pavone – petrolio brillante) stesa in modo leggero e non pieno sugli occhi: basta creare una riga che parta da metà occhio, leggermente all’insù e spessa, per poi fissarla con un ombretto dello stesso colore. Personalmente utilizzo, senza neppure bisogno dello step fissativo dell’eyeshadow, la matita Multiplay di Pupa numero 2. Infine lipstick rosa e blush soft pink.

Il secondo make up è uno smokey marrone abbinato a labbra purple, leggermente più elaborato ma sempre facile da realizzare. Partite stendendo a tutta palpebra un cream eyeshadow che funga anche da base (perfetti i Paint Pot di Mac) sul quale stenderete un bronzo non troppo scuro per illuminare e un panna satinato per dar luce all’arcata sopracciliare. Matita nera sulla rima superiore e inferiore, ben sfumata e rossetto rosa intenso completato da un gloss per rimpolpare le labbra.

Terzo work make up: occhi in smokey verde e labbra nude. Create una base con un prodotto apposito come Shadow Insurance di Too Faced; stendete sull’angolo esterno un verde turchese abbastanza chiaro insistendo nella piega tra palpebra e osso sopracciliare e intensificate ripassando sulla stessa zona un verde petrolio.  Khol nero per la rima inferiore dell’occhio, sfumata con un po’ di ombretto nero. Nude lipgloss e illuminante per finire.

Make up in viola con labbra pesca per il quarto look: lilla sulla palpebra mobile, preferibilmente matte, da stendere con la stessa tecnica del make up numero tre, senza però insistere troppo sulla piega. Il viola più scuro andremo ad applicarlo solo sulla rima inferiore dell’occhio. Lipstick pesca sulle labbra e lipgloss per rimpolpare e blush rosey peach come Orgasm di Nars.

Quinto make up perfetto per andare a lavoro: occhio nudo e matita nera, creata con un ombretto color grafite. Personalmente preferisco stendere la matita nera, sfumarla con un pennello e poi ripassarla con un ombretto color grigio scurissimo: l’effetto è più duraturo e drammatico. All’interno dell’occhio applicate una matita color carne per allargare lo sguardo. Abbondante mascara, blush pesca o rosa e rossetto color pomodoro: Geek utilizza Lady Bug di Mac, un red tomato perfetto per non passare inosservate senza esagerare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>