Come prendersi cura del cuoio capelluto sensibile

di Anna Cantarella Commenta

cura cuoio capelluto sensibile

Con l’arrivo della primavera i nostri capelli si rinnovano. E’ un periodo ideale per prendersi cura dei capelli e del cuoio capelluto e per rimetterli in forma se durante l’inverno hanno sofferto il freddo e le aggressioni atmosferiche. Piccoli pruriti, bruciori, pelle secca che a volte ha delle piccole squame: sono tutti sintomi di un cuoio capelluto sensibile che ha subito un po’ di aggressioni. Porre rimedio a questi fastidi non è difficile, serve solo un po’ di pazienza, qualche attenzione in più e l’uso di prodotti molto delicati.

Per cominciare, valutate da sole se il vostro è un fastidio passeggero risolvibile in poco tempo con le giuste cure, o se si tratta di un problema che persiste da tempo e che potrebbe essere un indizio di qualche patologia più seria, per la quale è necessario consultare un dermatologo. Se avete delle piccole squame evitate di utilizzare lo shampoo antiforfora, perchè non regola necessariamente la secchezza del cuoio capelluto. La forfora è un problema diverso dalla secchezza del cuoio capelluto e infatti è un problema che si presenta anche sui capelli grassi.

Il prurito è causato dall’erosione del film idrolipidico del cuoio capelluto, aggredito da prodotti troppo aggressivi. Se si tratta  di un fastidio lieve, provate a fare un decotto di menta, facendo bollire alcune foglie di menta in un po’ d’acqua. Filtrate tutto e quando il decotto è tiepido applicatelo sui capelli. L’effetto rinfrescante è immediato.

Utilizzate maschere idratanti per il cuoio capelluto da applicare prima dello shampoo. Lasciatele in posa per almeno 20 minuti prima del lavaggio. Se avete i capelli lunghi ed è una bella giornata, provate ad asciugare i capelli al sole e lasciateli sciolti. Treccie, chignon e code strette potrebbero peggiorare la situazione.

Utilizzate uno shampoo delicato, preferibilmente naturale, a base di pantenolo e di aloe vera. Oppure potreste recarvi in farmacia e farvi consigliare uno shampoo adatto a risolvere il problema. Una buona soluzione potrebbe essere lo shampoo lenitivo Vichy Dercos oppure lo shampoo Bionike Triderm, ideale per il cuoio capelluto irritato.

Photo Credit| Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>