Capelli lunghi, luminosi e robusti, tutti i segreti dei più famosi hairstylist

di Anna Cantarella Commenta

Quando ho sfogliato la galleria di immagini delle modelle di Anna Sui, che hanno sfilato alla New York Fashion Week per la collezione della primavera 2012, ho subito pensato: <<Anch’io voglio quei capelli!>>. Luminosi, morbidi, corposi e straordinariamente lunghi. Considerato che noi comuni mortali sappiamo che più i capelli sono lunghi più rischiano di rovinarsi, ho pensato che qualche mago dell’hairstyling avesse inventato un super shampoo miracoloso in grado di garantire questo effetto. Ma come ottenere questo risultato senza spendere un capitale?

Sorprendentemente non importa quale sia la natura dei capelli, le regole valgono per tutti allo stesso modo: meno cose fate per i vostri capelli, più saranno sani lunghi e potranno crescere in salute. Troppi lavaggi, troppi prodotti condizionanti e soprattutto troppe pieghe, tendono inevitabilmente a rovinarli. Per questo il primo consiglio è quello di mettere a riposo la piastra per un po’, anche perchè le ultime tendenze vogliono i”capelli morbidi e mossi“. Il liscio assoluto è decisamente out, parola del celebre hairstylist Mark Townsend, parrucchiere di Amy Adams e di January Jones.

Non ignorate il cuoio capelluto! Il vecchio adagio “cento colpi di spazzola prima di andare a dormire” è sempre valido. Il contatto tra la spazzola e la cute stimola il flusso sanguigno e può rimettere in moto la crescita dei capelli. “E’ tutta una questione di setole”, sottolinea Townsend, attenzione dunque ad utilizzare preferibilmente setole naturali, che sono più delicate e non spezzano i capelli. Se poi volete dedicarvi un po’ di tempo, potete provare a massaggiarvi il cuoio capelluto con un olio essenziale. E’ un procedimento molto rilassante e che apporta grandi benefici ai capelli e alla cute. Scegliete un olio di jojoba o di aloe vera per una nutrizione profonda, oppure un olio al rosmarino per aumentare la luminosità dei capelli. Anche l’olio di mandorle dolci è eccellente.

Lavate di meno i capelli! Se lavate i capelli tutti i giorni la schiuma contenuta nei comuni shampoo può seccare i capelli eliminando quella percentuale di sebo (che è normale in tutti i capelli sani) che oltre ad agire come condizionante è capace di proteggere i capelli dalla rottura e dalla formazione delle doppie punte. Concentrate la vostra attenzione sull’idratazione. “I trattamenti condizionanti sono cruciali”, dice Serge Normant, stilista di vecchia data di Julia Roberts, che sostiene che il modo migliore per pettinarsi i capelli sia mentre il balsamo condizionante è ancora sulla cute, perchè aiuta a sciogliere i nodi ed evita la rottura che si verifica quando si tenta di sciogliere i grovigli sui capelli quasi asciutti dopo la doccia.

E se il danno è già stato fatto e pensate che l’unico modo per eliminare le doppie punte sia tagliare i capelli, vi sbagliate. Bastano queste attenzioni per ritrovare la salute della vostra chioma. Ci vorrà un po’ di tempo ma i risultati sono assicurati!

Credits| Fonte: Harper’sbazaar, Foto: Thinkstock, Stylebistro

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>