Capelli rosa: da Katy Perry a Coco Rocha

di Redazione Commenta

La primavera porta con sè tante novità, tra queste un’ondata di colore. Non siate tradizionaliste, non stiamo parlando del classico biondo “Numero Cinque”, quel misto perfetto tra miele e oro, ci riferiamo a ben altro colore: il rosa-fuxia. In principio fu Katy Perry, che sa passare con disinvoltura da una chioma celeste puffo a un biondo ossigenato con venature rosa. Ma ultimamente i riflettori sono puntati su Coco Rocha, che sul red carpet del Metropolitan Museum of Art di New York ha sfilato con i capelli castano ramato e le punte colorate di un rosa shocking, con dei stupefacenti boccoli in tinta bubble-gum. Forse è una scelta troppo azzardata per noi ragazze comuni, ma l’idea di colorare qualche ciocca di rosa potrebbe interessare anche a voi…

Sappiate che se non avete i capelli color biondo platino, naturale o no, per tingere i capelli di rosa è necessario decolorarli. Ecco perchè in genere è sconsigliato pensare di colorare di rosa l’intera capigliatura e si preferisce limitarsi ad alcune ciocche. La decolorazione infatti, è un processo molto aggressivo che sull’intera chioma può essere davvero rischioso. Le sfumature di rosa sono tantissime, potete optare per un rosa antico, molto chiaro e un po’ slavato, per dare un tocco di novità ai vostri capelli biondi, oppure per una tonalità shocking un po’ eccessiva ma sicuramente d’effetto.

C’è anche chi si avventura in metodi casalinghi e temporanei. Uno dei metodi più suggeriti in rete è quello dei gessetti. Si tratta di bagnare una ciocca di capelli e colorarla tutta con un gesseto bianco. Poi si applica il gessetto del colore preferito e si asciuga la ciocca con il phon o con la piastra. Dopo, è vietato pettinare i capelli o applicare qualsiasi tipo di prodotto. A giudicare dai video tutorial, il metodo sembra dare risultati soddisfacenti, ma noi abbiamo i nostri dubbi e se volete evitare sgradevoli sorprese, vi consigliamo di rivolgervi ad un professionista.

Photo Credit| Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>