Collezione estate 2011 T. Leclerc, il fucsia e il colore protagonisti assoluti

di Redazione 2

 

Abbiamo già parlato del fatto che, in questi bui e grigi tempi di crisi, il mondo della cosmesi riesce a rimanere a galla e, paradossalmente, ad accrescere il suo fatturato. I motivi sono semplici: la condizione di rinuncia che determina la nostra esistenza sposta il focus d’attenzione alla cura di noi stessi; il lusso è bandito, ma quello proposto dal make up è abbordabile e possiamo possederlo. Se la nuova borsa Dior rimarrà un sogno, possiamo sempre accontentarci di una sua sofisticata palette occhi.

La bellezza e il colore sono armi contro la crisi economica, come il color block vuole: la storica casa francese T. Leclerc segue questo trend e propone di sconfiggere il mood negativo che caratterizza gli ultimi anni con vitaminica infusione di fucsia e colori ispirati ai giardini e ai fiori esotici.  Senza dimenticare la raffinatezza e l’eleganza che da sempre contraddistingue la maison.

Presso l’Olfattorio di Brera, a Milano, ho avuto l’enorme piacere di conoscere Eduardo Rodrigues, talentuoso make up artist Leclerc che mi ha fatto conoscere questa nuova collezione. Abbandonati i beige carne e il total black sugli occhi, quello che ci serve è colore.

Quattro nuovi lipstick dalle differenti tonalità e texture (Perle Nacré illuminante, Rose Transparent trasparente, Rose Laqué satinata e Rose Metal metallizzata); due lipgloss dalle tonalità accese e dalla texture fluida e confortevole, Rose Paradis e Violet Paradis. La matita labbra, cremosa, scorrevole e di facile applicazione, presenta un’unica variante di colore in Rose Paradis, perfetta con tutti i nuovi rossetti e gloss.

Tre splendidi mascara dall’effetto volumizzante e dalla consistenza molto cremosa: Bleu di una Laguna, Violine e Vert Paradis, richiamano i colori di un giardino esotico e sono perfetti per dare luce allo sguardo, senza essere mai troppo eccessivi. La nuova matita occhi, morbida, estremamente sfumabile e precisa, intensifica e ridisegna il contorno occhi al primo passaggio: la tonalità Violine è un prugna scurissimo ideale per tutte le carnagioni e le iridi.

Due innovativi prodotti trattanti per gli occhi e le labbra: anti-fatica per i primi e riempitivo delle micro-rughe per le seconde. La Crayon Yeux anti-fatigue nel colore Vanille illumina lo sguardo e attenua i segni della stanchezza. Ha una texture satinata, si sfuma con la punta delle dita e si usa per dare luce a tutte le zone d’ombra (solco naso-bocca, palpebre, tempie…). La Combleur de Rides pour les lévres è una magica e invisibile matita che lascia un film satinato e mat, colmando otticamente le lineette e le rughe del contorno e delle labbra; applicato come matita o prima del rossetto, aumenta la tenuta e la definizione nell’applicazione del lipstick.

Per un incarnato dorato e luminoso Leclerc propone Pinceau Poudrier, una versione compatta e pratica delle polveri libere che hanno reso celebre il marchio: grazie al pennello retraibile e al packaging compatto può essere portata in borsa per essere usata all’occorrenza. Per illuminare tutti gli incarnati, la tonalità scelta è Cannelle. Quest’anno si celebrano i 130 anni della nascita delle Poudre Libre, prodotto che continua ad essere tra i più usati e apprezzati dai make up artist di tutto il mondo grazie al magico effetto correttivo e illuminante che ragala.

Quattro polveri compatte, infine, celebrano il marchio con un packaging delizioso, mutuato da una versione in edizione limitata delle Poudre Libre prodotte nel 1920 e nel 1934: un cameo molto chic e sofisticato, quasi l’emblema dell’eleganza T. Leclerc. Quattro tonalità: Lumiére, illuminante; Soleil, una terra discreta e matte; Rose, un rosa-prugna che scolpisce le guance e Corail che le illumina.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>