Manicure Californiana, cosa è e come si fa

di Vale Commenta

La manicure californiana consente di avere unghie lucidissime senza usare lo smalto: si tratta di un nuovo nail trend che sta spopolando in questo momento sebbene non sia poi davvero nulla di nuovo sul fronte della cura delle unghie.

Prendersi cura delle unghie

Di certo si tratta di una tecnica interessante da usare perché dopo averla usata le unghie appaiono perfette e lucide in modo naturale, senza dover ricorrere a smalti o particolari prodotti che potrebbero con il tempo fare danni al letto ungueale.

Uno dei fattori più importanti di cui tenere conto quando si sceglie la manicure californiana è che questa mette al centro di tutto la salute delle unghie ed è facile da eseguire anche avendo a disposizione pochi strumenti e ancor meno prodotti. Quel che è importante ricordare è che idratazione, nutrimento e cura sono le basi di questa tecnica che è praticamente un “peeling” naturale che rende le unghie lucide.

Questa manicure a lunga durata non necessità di lasciare le unghie in ammollo e consente di idratare in modo serio la pelle delle mani, senza dimenticare unghie e cuticole.

Manicure californiana, come fare

Per poter eseguire una manicure californiana c’è bisogno di reperire i seguenti elementi:

  • crema nutriente per unghie e cuticole
  • bastoncini di legno d’arancio
  • nail buffer a 3 facce
  • crema idratante per le mani

Per prima cosa bisogna massaggiare le mani con la crema nutriente, curando con particolare attenzione la zona delle unghie e della pelle che le circonda. Devono essere eseguiti lenti movimenti circolari in modo che il composto possa venire assorbito in modo adeguato.

Da qui si può procedere con la rimozione delle cuticole: essa essere eseguita usando il bastoncino di legno d’arancio per spingerle il più possibile indietro, verso la matrice. Se la crema avrà avuto il suo effetto, più morbide queste verranno via senza fatica.

Una volta eliminati i residui di crema si potrà passare alla fase della limatura. Il nail buffer a 3 facce è lo strumento più comodo da usare. Utilizzando il lato uno, con maggiore grana, si devono accorciare le unghie limando in modo delicato. Deve poi essere usato il lato opacizzante che consente di levigare le unghie ed eliminare le imperfezioni, appianare rigature e eliminare i residui della limatura. Con l’ultimo lato si può ottenere la lucidatura, passando con delicatezza il buffer su tutta la superficie ungueale.

Il tutto deve essere concluso con l’applicazione della crema idratante per le mani, in modo da rendere la pelle più morbida.

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>