Myskincheck, il progetto per la prevenzione contro il melanoma

di Lorena Scopelliti Commenta

 

Myskincheck, progetto realizzato con il supporto tecnico e scientifico di La Roche Posay e dell’ADOI, darà il via alla sua terza edizione nel mese di Aprile 2011, per sensibilizzare correttamente la popolazione prima delle vacanze, quando si verifica la maggiore esposizione ai raggi UV. L’importanza di questo tipo di progetto è dimostrata dai risultati dello studio epidemiologico condotto durante la precedente edizione, dai quali emerge ad esempio che il 41% degli adulti si scotta al sole e che il 52% non aveva mai effettuato prima una visita dal dermatologo (età media degli intervistati: 44 anni). Questo dimostra come gli italiani abbiano ancora bisogno di ricevere educazione su questi temi.

Scoprire le abitudini degli italiani al sole attraverso uno studio epidemiologico è anche quest’anno obiettivo del progetto, che estende il proprio raggio d’azione per contattare il maggior numero di persone possibili. La diagnosi precoce del melanoma rappresenta il più efficace strumento per il controllo clinico‐prognostico del tumore. A supporto dell’importanza della fotoprotezione anche un recente studio condotto per 15 anni su 1.621 persone che ha dimostrato una riduzione del 73% dei melanomi invasivi sul gruppo di adulti che aveva applicato una fotoprotezione quotidiana. Lo studio è stato realizzato in collaborazione con la Recherche L’Oréal e pubblicato sul Journal Of Clinical Oncology.

Il progetto Myskincheck si articola in tre iniziative concrete e complementari:

  • il progetto “100 farmacie + 100 dermatologi” che promuove la prevenzione attraverso la distribuzione di materiale informativo in 100 farmacie, e attraverso la possibilità di prenotare dall’11 al 29 aprile il proprio screening gratuito dei nei, da effettuare dal 2 al 31 maggio presso gli ambulatori di 100 dermatologi in Italia
  • il sito www.myskincheck.it, dove trovare approfondimenti sul tema della prevenzione del melanoma, consigli utili per imparare a monitorare i propri nei e strumenti per prepararsi alla visita dal dermatologo;
  • il coinvolgimento di 1.000 farmacie in Italia, dove saranno distribuiti materiali di informazione alla protezione solare e alla prevenzione del melanoma.

Le persone che si saranno prenotate potranno effettuare dal 2 al 31 maggio il proprio screening gratuito dei nei presso l’ambulatorio dei 100 dermatologi coinvolti nell’iniziativa. Dopo la visita, ogni dermatologo compilerà una “Scheda visita paziente” dove sarà indicato il livello di protezione necessario, la localizzazione e il numero dei nei del paziente, in modo che possa tenerli monitorati e conoscere il proprio livello di rischio.

La Roche‐Posay, con la gamma solari Anthelios, si impegna nello sviluppo di formule innovative, tecnologicamente avanzate che migliorino il panorama d’offerta della protezione solare. A questo obiettivo si affianca un’attività costante di prevenzione e di educazione al corretto comportamento al sole. Partner di oltre 25.000 dermatologi nel mondo, La Roche‐Posay esprime il proprio impegno nella prevenzione al melanoma attraverso progetti specifici.

L’ADOI è una società scientifica, senza fini di lucro, fondata oltre 50 anni fa da un gruppo di dermatologi ospedalieri. L’associazione ha, tra i fini statutari, la promozione e la ricerca nelle discipline della dermatologia medica, chirurgica ed
estetica. Tra gli obiettivi prioritari rientra l’attività di informazione, di sensibilizzazione e di formazione degli specialisti dermatologi, in particolare quelli che esercitano l’attività nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>