Sanremo 2012: tutte le pettinature più belle delle cantanti della prima serata

di Redazione Commenta

 

Sanremo 2012 è finalmente cominciato. La più importante kermesse canora italiana ieri ha tenuto incollati davanti al televisore milioni di italiani e tra le canzoni e le polemiche sull’intervento di Celentano che ha praticamente paralizzato il festival, oggi cerchiamo di dare uno sguardo alle pettinature più belle delle cantanti che si sono esibite. Alla ricerca di qualche suggerimento utile, magari troveremo qualche look da imitare…

In generale, la tendenza tra le donne sembra tesa a privilegiare i tagli cortissimi, addirittura rasati come nel caso di Emma Marrone. Quello di Emma però è un taglio molto complesso, cortissimo dietro e con un lungo e corposo ciuffo davanti, che ieri sera era pettinato riccio. Insomma, da provare con molta cautela perchè abbastanza difficile da riprodurre.

E’ stata la prima a salire sul palco ed effettivamente ha stupito per la sua grinta da vendere. Sul look di Dolcenera abbiamo poco da dire perchè resta abbastanza in linea con l’immagine che abbiamo sempre avuto di lei: capelli corti, nerissimi e ciuffi sbarazzini. Carino il ciuffo sulla fronte di color verde intenso, è un’idea che potreste copiare se vi piace!

Meravigliosa a mio parere la pettinatura di Noemi. Il caschetto riccio, un po’ crespo e trasandato di color rosso accesso (direi quasi fuxia) lo trovo una soluzione sicuramente estrema, ma certamente molto di carattere. Ideale per un’artista che vuole distinguersi. E sicuramente voleva distinguersi anche Nina Zilli, apparsa sul palco con una pettinatura super cotonata che sembrava essere un omaggio alla cantautrice inglese  Amy Winehouse.

Infine davvero molto trendy il taglio scelto da Silvia Mezzanotte, la cantante dei Matia Bazar. Lunghezza media, una frangetta dritta, folta e profonda e un bel color cioccolato intenso. E’ un taglio che si può serenamente copiare senza aver paura di esagerare, perchè è un look glamour e sofisticato ma allo stesso tempo abbastanza semplice.

Photo Credit| Gettyimages

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>