Video tutorial: come fare l’impacco di polvere di Amla sui capelli

di Anna Cantarella Commenta

LAmla è un frutto miracoloso, conosciuto anche col nome di Frutto di Lunga Vita o Madre delle erbe. Si tratta dell’uva spina indiana, una pianta molto utilizzata nela medicina tradizionale orientale, utilizzata sia per il benessere della pelle che per quello dei capelli. Contiene tantissima vitamina C e per questo ha un grande potere antiossidante che rallenta l’invecchiamento e l’incanutimento dei capelli, don avitalià, benessere e lucentezza. Trovare la polvere di Amla in un negozio non è semplicissimo, tranne che non vi rechiate in uno di quei posti dove si vendono prodotti provenienti da tutto il mondo. Altrimenti potete aquistarla anche nei siti internet specializzati. Io uso la polvere di Amla Hesh, la stessa che vedete nel video tutorial, che trovo ottima e che costa pochissimo, meno di un euro a confezione. Non appena ve la sarete procurata, seguite le indicazioni di questo tutorial e avrete presto capelli vitali e luminosi.

La polvere di Amla ha un forte effetto condizionante ma non è molto districante. Quindi se avete i capelli che tendono ad annodarsi troppo dovreste utilizzare un balsamo ecobio dopo l’applicazione dell’Amla per districare i capelli. Nel video tutorial vedrete che l’impacco è stato fatto mescolando due cucchiai colmi di polvere con un po’ di acqua tiepida, fino ad ottenere un composto scuro, liscio e senza grumi. Se però avete molti capelli e pensate che quella dose non sia sufficiente potete aumentare la quantità di polvere a vostro piacere, aggiungendo gradualmente l’acqua tipida che sarà necessaria. L’importante è che il composto non risulti troppo liquido.

Se non avete i capelli molto sporchi, potete sostituirla al normale shampoo, tenendola in posa qualche minuto in più. Visto che l’Amla è un prodotto naturale e per una volta i nostri capelli hanno bisogno di riposarsi dall’uso di siliconi e tensioattivi, asciugateli senza aggiungere niente, nè oli nè prodotti fissanti o lucidanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>