Le vitamine fanno bene, anche ai capelli!

di Anna Cantarella 3

Che le vitamine facciano bene al nostro organismo non è di certo in dubbio, ma quali sono quelle che fanno particolarmente bene ai capelli? In che cibi sono contenute? Facciamo insieme un breve elenco per individuare gli alimenti più ricchi di vitamine e le loro proprietà per mantenere capelli sani e lucenti.

Così come ogni altra parte del corpo, anche i capelli risentono positivamente di una dieta sana, regolare e ben bilanciata, che è necessaria sia per evitare la caduta dei capelli sia per avere una capigliatura sana in grado di affrontare il caldo, il sole e il mare della prossima estate senza danni.

In primo luogo sono importanti le proteine, perché la loro mancanza nell’alimentazione nel giro di pochi giorni riduce il diametro del bulbo del capello, favorendone la caduta e la scomparsa del colore e della lucentezza. Poi sono necessarie le vitamine, i sali minerali e i cosiddetti oligoelementi, ovvero quegli elementi come per esempio il ferro, che sono già presenti in piccole quantità nel nostro corpo ma la cui assenza provoca problemi alle cellule e quindi anche ai capelli. 

Sia la frutta che la verdura, specialmente se consumate crude, sono ricchissime di vitamine dei gruppi A,C,D,E e H, che hanno tutte proprietà rinforzanti e antiossidanti per i capelli. Queste vitamine si possono trovare soprattutto nelle albicocche, nelle pesche, nei peperoni, nel melone. Anche la verdura a foglia larga è ricca di vitamine e sali minerali, per cui mangiare ogni giorno una ricca insalata è un ottimo sistema per salvaguardare la bellezza e la salute dei capelli.

In particolare  la vitamina E, presente negli oli vegetali, nelle mandorle, nelle nocciole, nei cereali integrali e nel germe di grano, ha un’azione antiossidante che è in grado di contrastare i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e della caduta dei capelli.

La vitamina B2 invece, regola la secrezione sebacea e favorisce il ricambio cellulare, per questo è adatta per chi ha capelli particolarmente grassi. Presente in uova, arachidi, noci, germe di grano, lievito di birra, latticini, broccoli e fagiolini. Per regolare l’attività del follicolo pilifero e controllare la crescita dei capelli invece, è importante assumere la vitamina B4 contenuta in carne, cereali, tuorlo d’uovo, patate, cavoli e pomodori.

In prossimità dell’estate, molti di voi si metteranno a dieta. Fate molta attenzione. Le diete squilibrate o “fai da te”, oppure quelle che costringono a mangiare solo alcuni alimenti finiscono inevitabilmente per impoverire il nostro organismo di alcune sostanze fondamentali per la salute. E i capelli e la pelle spesso rappresentano la prima spia di questo squilibrio alimentare. Così se siamo a dieta e vediamo che i capelli iniziano a diventare più deboli, a farsi più opachi e sfibrati, significa che c’è qualcosa che non va nella nostra alimentazione. Sottoponetevi quindi alle diete con l’aiuto di un esperto dietologo, è importante per la vostra salute e per quella dei vostri capelli.

Photo Credit| Iris Capelli

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>