Come curare le mani ferite dal gel igienizzante

di Vale Commenta

L’ampio uso di gel igienizzante ci mette davanti alla necessità di dover curare le mani spesso ferite da un utilizzo troppo indiscriminato. La pandemia di Coronavirus ha costretto la popolazione a usare questo tipo di composti contro i virus e i batteri ma ciò non significa non doversi prendere cura della pelle e delle eventuali problematiche che potrebbero sorgere.

Curare la pelle prevenendo i problemi

I gel antibatterici sono uno degli strumenti più utili a disposizione per evitare il contagio da covid-19 ma allo stesso tempo hanno un difetto: sono molto aggressivi nei confronti della pelle, tanto da essere causa di secchezza, lesioni e abrasioni o addirittura dermatiti nei casi più gravi. Per poterli usare senza troppe conseguenze negative è necessario trovare una soluzione che consenta di proteggere l’epidermide il più possibile.

Da dove partire? Prima di tutto da un maggiore uso di acqua e sapone piuttosto che del gel per igienizzare le mani: quando ci si trova in un contesto domestico è preferibile lavarsi le mani con dei saponi che consentano di pulire con attenzione ma idratando la pelle piuttosto che seccarla. Se si vuole contare su una maggiore protezione è possibile acquistare dei saponi antibatterici, anche se le saponette e il sapone liquido sono da considerare altrettanto efficaci.

Per prendersi cura delle mani screpolate dai gel igienizzanti e se si ha bisogno di lavare spesso le mani è consigliato evitare delle soluzioni troppo aggressive e prediligere dei prodotti che rispettano il pH della pelle. Allo stesso modo è necessario valutare bene la temperatura con la quale si lavano le mani: per quanto possa dare fastidio dell’acqua troppo fredda sarebbe bene evitare una temperatura troppo alta che potrebbe danneggiare il filtro idrolipidico delle mani causando irritazioni e secchezza.

Mantenere idratata la pelle delle mani

Come prendersi cura delle mani ferite dal gel igienizzante quindi? Combattendo prima di tutto la secchezza, applicando tutti i giorni della crema idratante sulle mani. Una volta al giorno potrebbe essere sufficiente, ma più in generale le applicazioni dovrebbero seguire le necessità della persona. Più secche le mani, maggiore la crema da applicare.

Tale crema deve essere idratante ed emolliente ed essere basata su almeno uno di questi ingredienti: olio d’oliva, burro di karité, propoli o pappa reale. E ancora olio di mandorle dolci o calendula. Per dare modo alla pelle di provare sollievo si possono mettere a bagno le mani anche all’interno di infusi di malva e camomilla.

Le mani devono essere igienizzate, ma bisogna anche prendersi cura di loro.

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>