Filler labbra, cosa sapere

di Vale Commenta

Il filler labbra è un intervento estetico che consente di rimpolpare questa parte del corpo in modo semplice e non troppo invasivo: eseguito da un dermatologo o da un chirurgo è importante che tale operazione venga condotta con tutte le precauzioni necessarie. Vediamo cosa bisogna sapere a riguardo.

Scegliere un bravo professionista

La prima cosa che è necessario comprendere è che la scelta del medico è basilare: bisogna selezionare dei professionisti che siano in grado di fare questo intervento non solo dal punto di vista tecnico ma che siano in grado di gestire il paziente dal punto di vista psicologico, evitando di avallare richieste inopportune riguardanti la quantità di filler. Non si può passare direttamente da labbra sottili a labbra enormi in una sola seduta dato che potrebbero presentarsi conseguenze importanti anche a livello fisico e non solo: non tutte le labbra, spiegano gli esperti, sono in grado di sostenere “interventi volumizzanti“.

Un esempio? Se si ha un labbro superiore a forma di M spesso riempirlo è impossibile mentre un ampio spazio tra naso e labbra porta spesso a ottenere una bocca a papera. Ovviamente i veri professionisti sono immediatamente in grado di capire quale tipo di filler labbra si adatti alle esigenze della persona e non inietteranno mai più filler di quanto le labbra non saranno in grado di gestire senza complicazioni. È importante quindi sapere che coloro che sanno fare il proprio lavoro non inietteranno mai più di una siringa alla volta onde evitare di rendere i pazienti vittime di compressione dei vasi sanguigni, tensione o stiramento eccessivo del tessuto labiale.

Non esiste un filler labbra adatto a tutti

È basilare quindi scegliere dei professionisti che presentino un curriculum di tutto rispetto e che possiedano una tecnica di successo e comprovata: non si può ignorare che se la stessa non è adeguata vi sia una maggiore possibilità di incorrere in effetti collaterali anche gravi. Cosa pretendere dal proprio medico in tal senso? Semplice: che sappia valorizzare le labbra rispettando o migliorando addirittura l’armonia del volto. Non devono essere ammessi errori a prescindere anche se la ialuronidasi è in grado di dissolvere i filler a base di acido ialuronico e la ragione sta nel fatto che le labbra sono di solito quella parte del viso che oppone più “resistenza” all’eliminazione.

E per quel che riguarda la gamma di filler da scegliere cosa bisogna sapere? Senza dubbio che non ne esiste uno che sia valido effettivamente per tutti i pazienti e le tipologie di labbra: scientificamente la zona è molto delicata dato che si parla di mucosa che confina con la cute e questo porta a dover verificare le esigenze di partenza e i filler labbra più adeguati da usare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>