I make up e i look cinematografici che hanno fatto storia

di Lorena Scopelliti 2

L’arte è trasversale. Capita che anche una linea di design e arredamento riesca a influenzare altri campi e raggi d’azione. La moda e il make up sono certamente molto legati, come ad esempio dimostra il trend del color block, lanciato sulle passerelle da Gucci, indossato dalle star, approdato nell’home design e utilizzato nel trucco.

Il cinema, nel corso degli anni, ha fatto la sua parte nell’alimentare mode e tendenze negli outfit, nell’hair style e nel make up. Non sono moltissimi i casi in cui ciò è avvenuto, ma di certo hanno fatto storia e, in alcuni casi, hanno anche creato e imposto uno stile.

Il caso più eclatante, riuscito ed evidente è quello del personaggio di Mia Wallace nel film cult Pulp Fiction, girato dal geniale e talentuoso Quentin Tarantino. Mia è interpretata da Uma Thurman, donna dalla bellezza singolare, un po’ spigolosa e sfolgorante. Lei, biondissima, per calarsi nel ruolo ha indossato una parrucca nero corvino a caschetto con frangetta piena e densa, alla Valentina di Crepax.

Incarnato pallido, make up senza blush, Mia indossa nel film due creazioni Chanel che, grazie al film, da quel momento in poi hanno registrato un picco di vendite: smalto Rouge Noir e lipstick abbinato, per un look dark ma estremamente sofisticato.

Il taglio di capelli di Meg Ryan in C’è posta per te è un altro esempio: un corto molto sfilato e sbarazzino, illuminato da colpi di luce strategici. Look portabilissimo e versatile, come quello di Jennifer Aniston in Friends, che ha fatto dello scalato lungo un suo marchio di fabbrica per anni. I coiffeur lo sanno: milioni di donne e ragazze portano ancora oggi con sè la foto di Meg o di Jennifer, desiderando il loro vincente taglio di capelli.

Scorrendo a ritroso le pagine della storia del cinema troviamo Marilyn Monroe e Rita Hayworth, con le loro sensuali e perfette bocche laccate rosso fuoco, che hanno caratterizzato la moda fino alla fine degli anni Settanta. Anne Hathaway, nel Diavolo veste Prada, ricalca il trend e sfoggia un make up praticamente uguale ma molto moderno, copiatissimo dalle donne di tutto il mondo: anche questa volta, come accaduto a Chanel grazie a Pulp Fiction, il lipstick di Christian Dior Positive Red e la tinta multipurpose Benetint di Benefit usati per creare il look di Andy hanno visto crescere il numero dei pezzi venduti.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>