Capelli bianchi, come prevenirli a tavola

di Vale Commenta

I capelli bianchi sono un segno del passare del tempo. Per quanto non ci si possa sottrarre dalla loro comparsa, si può però tentare di prevenirli partendo da ciò che mangiamo a tavola.

Come evitare la comparsa dei capelli bianchi

Possiamo in poche parole rallentare il processo che porta alla loro comparsa occupandoci dei capelli a 360 gradi, partendo dall’alimentazione fino ad arrivare a trattamenti igienici importanti a carico dei capelli e del cuoio capelluto. In poche parole bisogna prediligere uno stile di vita sano. Facendolo non mancheranno soddisfazioni anche per quel che concerne la capigliatura, tenendo lontani i capelli bianchi ancora un poco.

Come accennato esistono degli alimenti che è possibile consumare per allontanare almeno di qualche tempo lo spettro dei capelli bianchi.  Di base è necessario seguire un regime alimentare che non sia legato a specifiche carenze sia in vitamine che in sali minerali e proteine.  Dobbiamo ricordare che il colore dei nostri capelli è legato alla quantità di melanina che il nostro corpo è in grado di produrre. E i capelli risultano più scuri quando è maggiore il livello di questo pigmento prodotto dai follicoli presenti nella corteccia.

Stress e malattie possono influire sulla comparsa dei capelli bianchi, così come fattori ereditari e fisiologici. Per quanto non dobbiamo esagerare nel consumo, la carne rossa è uno degli alimenti che più favorisce la salute del capello, composto di proteine al 90%. Con essa anche gli altri alimenti di origine animale devono essere inseriti nella dieta perché contengono la vitamina B che favorendo il trasporto dell’ossigeno nell’organismo lo fa anche per il cuoio capelluto.

Gli alimenti consigliati

Pesce azzurro, salmone, maiale, uova, manzo e fegato sono i più indicati. Insieme agli alimenti che contengono omega 3 capaci di rinforzare il capello Anche il selenio è importante con la sua azione antiossidante: cercate quindi di inserire nella vostra dieta anche il riso, i semi di senape, l’orzo, il mais e il kamut.

Anche la vitamina A è importante per evitare i capelli bianchi ma dobbiamo stare attenti. Il superare la soglia giornaliera massima può infatti apportare danni all’organismo. Consumiamo quindi carote, pesche, albicocche, carne, latte, spinaci, formaggi, uova e olio di fegato di pesce in modo sano e controllato. Anche la carenza di rame può causare una prematura comparsa di capelli cacio e pepe. Cerchiamo quindi di inserire nella nostra dieta mandorle, lenticchie, funghi, molluschi, spinaci e patate dolci.

Si tratta di piccoli accorgimenti dietetici capaci di assicurarci un po’ di colore in più sulla chioma in modo naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>