Coda di cavallo e treccia a spina di pesce: insieme in un’acconciatura!

di Anna Cantarella Commenta

La treccia è la regina indiscussa delle acconciature di quest’anno, mentre la coda di cavallo è una di quelle pettinature a cui nessuna di noi sa rinunciare, specialmente se parliamo di quei giorni in cui i capelli non sono al massimo del loro splendore oppure c’è soltanto il bisogno di avere una pettinatura ordinata senza i capelli sul viso. Anche una banale coda di cavallo può avere il suo fascino se è realizzata con le dovute attenzioni e valorizzata da una tecnica semplice ma d’effetto come quella della treccia a spina di pesce. E’ una pettinatura molto semplice da realizzare e abbastanza dimessa, che potrete indossare come acconciatura giornaliera.

Per questa acconciatura sono perfetti i capelli mossi. I ricci sulle spalle esaltano le forme e attirano l’attenzione sui particolari della treccia alla nuca. Prima di cominciare pettinate i capelli con le dita e se serve, applicate uno spray anti-crespo per togliere gli eventuali capelli elettrici.

Step 1. Posizionate tutti i capelli dietro e dividete la chioma in due ciocche all’altezza della nuca.

Step 2. Dalla ciocca di sinistra, prelevate un piccolo ciuffo di capelli dal lato accanto all’orecchio e fatelo passare dietro, sui capelli, fino a raggiungere la ciocca di destra.

Step 3. Fate attenzione a non mescolare i capelli e procedete allo stesso modo con la ciocca di destra. Prelevate un ciuffo di capelli, fatelo passare sulla ciocca e poi aggiungetelo alla ciocca di sinistra.

Step 4. Continuate così prendendo tre ciuffi a sinistra e tre a destra. Quando sarete arrivate all’ultimo ciuffo di destra, invece di aggiungerlo alla ciocca di sinistra, fatelo passare sotto e lasciatelo ricadere sulla spalla sinistra.

Step 5. Legate i capelli con un elastico trasparente facendo attenzione a non legare la ciocca di capelli sulla spalla. Utilizzate quella ciocca per farla passare sull’elastico e nascondere l’elastico. Praticate un nodo facendo girare la ciocca intorno all’elastico e poi facendo passare l’estremità al centro del cerchio che avrete creato con le dita. Nascondete il nodo sotto la nuca e lasciate ricadere tutti i capelli sulle spalle.

Photo Credit| Lilith Moon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>